03 Aprile 2020 Segnala una notizia
Baruccana, strada dissestata all’incrocio via Vignazzola - Cavalla: residenti esasperati

Baruccana, strada dissestata all’incrocio via Vignazzola – Cavalla: residenti esasperati

23 Maggio 2018

Il cartello di segnalazione del pericolo all’incrocio tra via Vignazzola e via Cavalla, nella frazione di Baruccana, c’è ed è pure ben visibile. Quello che però non va giù ai residenti è che il segnale che avvisa gli automobilisti della strada dissesta è lì da più di due mesi ma i lavori di manutenzione sembrano non avere alcuna intenzione di iniziare e macchine e moto, che devono svoltare in via Cavalla direzione quartiere Polo, sono costrette a rallentare drasticamente oppure – nell’ipotesi peggiore – a prendere la curva molto larga.

Un incrocio già teatro di numerosi incidenti

I violenti rovesci delle ultime sere non aiutano molto la situazione e le buche, come è facile immaginare, diventano delle pozzanghere che potrebbero trarre in inganno automobili e ciclisti.

L’incrocio di via Cavalla e via Vignazzola, infatti, in passato è stato teatro di numerosi incidenti spesso anche gravi e lo sa bene un residente che ci ha raccontato di essere stato costretto a sostituire interamente la recinzione della propria abitazione perché, più di una volta, le auto ci si sono schiantate contro.

La via Vignazzola infatti, che collega Seveso al Meredo, priva di autovelox o dossi, invoglia alcuni guidatori a tenere una velocità elevata e succede poi che, proprio all’altezza dell’incrocio, questa sconsideratezza porti a dei sinistri più o meno seri.

“Hanno messo il cartello di segnalazione almeno due mesi fa – commentano alcuni  – possibile che ancora non venga sistemata la strada? Dobbiamo aspettare che qualcuno cada e si faccia male?”. Al momento, fortunatamente, la curva dissestata non ha provocato nessun incidente ma abbiamo comunque sentito il Comune per avere spiegazioni in merito a dei lavori di manutenzione che sembrano non voler iniziare mai.

Quando iniziano i lavori? La replica del Comune

Contattato l’ufficio preposto, non ci è stata data una risposta ben precisa. Quello che ci hanno fatto sapere è che: “il cartello è stato messo proprio per avvisare chi transita in quelle vie che deve apprestare attenzione. Il Comune è sicuramente a conoscenza della problematica – spiegano – ma se i lavori non sono ancora iniziati, molto probabilmente è perché c’è qualche problematica in più a cui prestare attenzione e la semplice copertura delle buche non sarebbe sufficiente”.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Melissa Ceccon
Laureata in Lingue e Letterature Straniere alla Cattolica di Milano. Mamma e moglie. Scrivo sempre e da sempre: nel 2008, il mio primo articolo di cronaca locale. Da allora, non ho più smesso. Sul web racconto anche di libri e di mamme. Nella mia borsa non mancano mai: un romanzo, una penna, un blocco per gli appunti e lo smartphone per catturare immagini e video delle notizie più interessanti.


Articoli più letti di oggi

Covid-19, Fontana: “Nessuna passeggiata con i figli. In Lombardia vale la mia ordinanza”

"In Lombardia nonostante la circolare del Viminale non cambierà nulla di quello che c'è nella mia ordinanza" a dichiararlo il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana. 

Coronavirus, aggiornamento Monza e Brianza. Ecco le comunicazioni dei sindaci

Sono 2.543 (+81) i pazienti positivi al Covid-19 nella provincia di Monza e Brianza.

Aggiornamento Coronavirus: i dati diffusi da Regione Lombardia al 2 aprile

"Il trend migliora, ma va valutato su un arco di 4/5 giorni. Non bisogna comunque abbassare la guardia". Lo ha dichiarato il vicepresidente della Regione Lombardia, Fabrizio Sala.

Coronavirus, spesa e lavoro sicuri nei supermercati: la petizione in Monza e Brianza

A Monza e Brianza è stata lanciata una petizione su Change.org per chiedere che la spesa nei supermercati venga riorganizzata garantendo sicurezza per i clienti e gli addetti al lavoro.

Aggiornamento Covid Monza e Brianza, ecco i dati diffusi dai sindaci

Sono 2.462 (+100) i pazienti positivi al Covid-19 nella provincia di Monza e Brianza. Il numero dei contagi sta registrando un aumento stabile rispetto ai giorni precedenti.