24 maggio 2018 Segnala una notizia
Autodromo: weekend per gli appassionati delle due ruote al Monza Eni Circuit

Autodromo: weekend per gli appassionati delle due ruote al Monza Eni Circuit

17 maggio 2018

Sabato 19 e domenica 20 maggio si terrà all’Autodromo la quarta edizione del raduno The Reunion, evento dedicato a moto cafe racer, scrambler, special e classiche. Il raduno avrà un respiro internazionale grazie alle rafforzate partnership con Sultans of Sprint, Glemseck 101 e Cafe Racer Festival, i più importanti eventi di settore a livello mondiale.

Protagonisti indiscussi di The Reunion saranno i top customizer italiani e internazionali oltre alle numerose case motociclistiche partecipanti come BMW Motorrad, Harley-Davidson, Scrambler Ducati, Yamaha, Indian, Kawasaki, Moto Guzzi e Italian Volt (che presenterà in anteprima domenica 20 maggio alle 16 la custom electric motorbike “Lacama”). Ci sarà spazio anche per l’agonismo con quattro gare. La Zenith Sprint Race vedrà gli amanti dell’alta velocità sfidarsi sull’ottavo di miglio divisi per categorie. Monza ospiterà anche la prima tappa del Sultans of Sprint, il più appassionato e divertente campionato europeo di sprint race comprendente due classi, la Freak e la Factory – dedicata alle case motociclistiche.

Chi ama lo sterrato potrà assistere alla Elf Dirt Race, una sfida in un ovale di flat track riservata alle motociclette con ruote tassellate scrambler, non specialistiche e inappropriate. Infine la Mosquito’s Way, la pazza corsa riservata ai cinquantini ideata da Piero Pelù, DJ Ringo e Giovanni Di Pillo. The Reunion sarà arricchito da una selezione di food truck, un’area hospitality e una lounge dove si svolgeranno DJ set e attività che coinvolgeranno il pubblico.

La pista del circuito sarà invece riservata alla 18esima 500 Km, una manifestazione turistica/regolaristica a media imposta inserita nel calendario Vespa Club d’Italia come prova di Campionato AUDAX 2018. Alle 18.15 di sabato ci sarà il controllo orario della prima tappa “Il circuito” mentre la seconda tappa “Le 8 Province” partirà alle 22.55 per proseguire poi tutta notte fuori dall’Autodromo con rientro nel circuito intorno alle 11.30 del mattino successivo.

Ricordiamo infine che sabato 19 maggio farà tappa al Monza Eni Circuit anche la 1000 Miglia con arrivo del primo concorrente alle 11 circa e partenza dell’ultimo alle 16 circa. Sia sabato che domenica l’ingresso per il pubblico è gratuito. A pagamento, i parcheggi interni al circuito (10 euro per auto, 5 euro per moto). Per maggiori informazioni, è disponibile il sito www.monzanet.it.

Foto edizione 2017 by Luca Colnago

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi

L’Ndrangheta in Brianza e perchè l’inchiesta Domus Aurea è solo all’inizio

Inchiesta dopo inchiesta il Pm Bellomo sta scoprendo anche in Brianza i legami con la malavita. Restano ancora molte cose da scoprire.

Vimercate, auto contromano in Tangenziale Est: grave un 84enne

L'uomo ha percorso diversi chilometri in direzione opposta al senso di marcia, fino allo scontro frontale con un'automobile guidata da un 47enne che non sarebbe in pericolo di vita

Commercio, a Seregno il cinese Sandro apre l’Iper Store Bazar

Nel locale di via Valassina si possono trovare prodotti di ogni categoria merceologica. Accoglienza, pulizia e ordine sono un must.

Giuseppe Malaspina: il passato difficile, l’ascesa e l’arresto

Ecco il ritratto di un uomo descritto dai suoi stessi collaboratori "di una bramosia oltre decenza".

Il “salotto buono” di Monza sotto scacco tra gang di ragazzi, droga e degrado

Commercianti e residenti sul piede di guerra. L'amministrazione, in particolare l'assessore alla Sicurezza, sta pensando di assumere delle guardie private.