15 agosto 2018 Segnala una notizia
Acsm Agam, si trasforma in una grande multiutilities della Lombardia

Acsm Agam, si trasforma in una grande multiutilities della Lombardia

17 maggio 2018

Un progetto di integrazione tra alcune utilities della Lombardia prende concretamente forma. Tecnicamente si chiama “Progetto di aggregazione” e consiste nella fusione di tante realtà locali che operano nel settore dell’energia per costituire un unico soggetto che abbia più potere per affrontare le sfide del mercato. L’Assemblea straordinaria di ACSM-AGAM, riunitasi mercoledì 16 maggio, ha infatti approvato la fusione per incorporazione di A2A Idro4, ACEL Service, AEVV Energie, ASPEM, l’Azienda Energetica Valtellina Valchiavenna  e Lario Reti Gas in ACSM-AGAM.

All’Assemblea erano presenti, portatori in proprio o per delega, 125 azionisti titolari rappresentativi del 86,33% del capitale sociale.

I soci hanno detto sì anche alla scissione parziale di A2A Energia a beneficio di ACSM-AGAM avente ad oggetto il ramo d’azienda costituito dai clienti energia localizzati nella provincia di Varese, unitamente a un aumento di capitale a servizio del rapporto di cambio di Fusione e di Scissione, per Euro 120.724.700, mediante emissione di complessive 120.724.700 azioni ordinarie, e alla modifica di alcune clausole statutarie della Società.

L’approvazione della fusione di queste multiutilities è solo il primo passo verso un successivo passaggio nel quale A2A farà un’offerta pubblica d’acquisto su Acsm Agam. “Sulla base dei rapporti di cambio della Fusione e della Scissione – spiegano da Acsm Agam in una nota – A2A verrà a disporre di diritti di voto in misura superiore al 30% dei diritti di voto esercitabili nell’assemblea di ACSM-AGAM, ovvero in misura superiore alla soglia d’OPA”. Pertanto, A2A avrà l’obbligo di promuovere un’offerta pubblica di acquisto totalitaria sulle azioni di ACSM-AGAM. Saranno soggetti al medesimo obbligo, in via solidale con A2A, i soggetti agenti di concerto con essa in quanto parti del patto parasociale che disciplina la governance post operazione ovvero LRH, il Comune di Como, il Comune di Monza, il Comune di Sondrio e il Comune di Varese.

In questo modo si completerà il “Piano di aggregazione” che, come spiegano in una nota da Acsm Agam, “si inquadra nel contesto evolutivo del settore delle local utilities italiane che, a fronte della progressiva apertura alla
concorrenza, ha da tempo avviato un processo di consolidamento che sta portando alla formazione di un ristretto numero di operatori di dimensioni maggiori che, tuttavia, conservano un forte radicamento territoriale“.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Paola Brambillasca
Da sempre con una matita in mano. All’inizio disegno, alla fine scrivo. Per diletto e per lavoro. Sono fortunata, riesco a fare ciò che amo.


Articoli più letti di oggi

Lissone, massaggi a luci rosse in appartamento: due donne in manette

Le due, 48 e 37 anni, adescavano clienti su Internet e offrivano il loro "servizio" in una casa di via Mazzini. Troppe le segnalazioni dei vicini, insospettiti da un insolito via vai

Besana. Spaccata in pizzeria a Valle Guidino, ma il furto finisce male

Un brutto week end per un pizzaiolo besanese: i delinquenti hanno fatto visita al suo negozio portandosi via il registratore di cassa

Pedemontana, migliaia di solleciti in arrivo per il mancato pagamento del pedaggio

L'associazione Hq Monza segnala le incongruenze di un sistema interamente on line che non facilita il saldo da parte dei pendolari

Torna “Vimercate e Vino”, all’insegna del motto “bere meno e bere meglio”

La kermesse animerà i weekend del 30 e 31 agosto e dell'1 e 2 settembre, con degustazioni di vini rossi e bianchi provenienti da tutta Italia

Nuotare in Brianza? Ecco gli orari estivi delle piscine

L'estate si avvicina ed il caldo si fa sempre più torrido, l'unica soluzione per chi resta in Brianza? Le piscine all'aperto!