21 Gennaio 2019 Segnala una notizia
Acsm Agam, si trasforma in una grande multiutilities della Lombardia

Acsm Agam, si trasforma in una grande multiutilities della Lombardia

17 Maggio 2018

Un progetto di integrazione tra alcune utilities della Lombardia prende concretamente forma. Tecnicamente si chiama “Progetto di aggregazione” e consiste nella fusione di tante realtà locali che operano nel settore dell’energia per costituire un unico soggetto che abbia più potere per affrontare le sfide del mercato. L’Assemblea straordinaria di ACSM-AGAM, riunitasi mercoledì 16 maggio, ha infatti approvato la fusione per incorporazione di A2A Idro4, ACEL Service, AEVV Energie, ASPEM, l’Azienda Energetica Valtellina Valchiavenna  e Lario Reti Gas in ACSM-AGAM.

All’Assemblea erano presenti, portatori in proprio o per delega, 125 azionisti titolari rappresentativi del 86,33% del capitale sociale.

I soci hanno detto sì anche alla scissione parziale di A2A Energia a beneficio di ACSM-AGAM avente ad oggetto il ramo d’azienda costituito dai clienti energia localizzati nella provincia di Varese, unitamente a un aumento di capitale a servizio del rapporto di cambio di Fusione e di Scissione, per Euro 120.724.700, mediante emissione di complessive 120.724.700 azioni ordinarie, e alla modifica di alcune clausole statutarie della Società.

L’approvazione della fusione di queste multiutilities è solo il primo passo verso un successivo passaggio nel quale A2A farà un’offerta pubblica d’acquisto su Acsm Agam. “Sulla base dei rapporti di cambio della Fusione e della Scissione – spiegano da Acsm Agam in una nota – A2A verrà a disporre di diritti di voto in misura superiore al 30% dei diritti di voto esercitabili nell’assemblea di ACSM-AGAM, ovvero in misura superiore alla soglia d’OPA”. Pertanto, A2A avrà l’obbligo di promuovere un’offerta pubblica di acquisto totalitaria sulle azioni di ACSM-AGAM. Saranno soggetti al medesimo obbligo, in via solidale con A2A, i soggetti agenti di concerto con essa in quanto parti del patto parasociale che disciplina la governance post operazione ovvero LRH, il Comune di Como, il Comune di Monza, il Comune di Sondrio e il Comune di Varese.

In questo modo si completerà il “Piano di aggregazione” che, come spiegano in una nota da Acsm Agam, “si inquadra nel contesto evolutivo del settore delle local utilities italiane che, a fronte della progressiva apertura alla
concorrenza, ha da tempo avviato un processo di consolidamento che sta portando alla formazione di un ristretto numero di operatori di dimensioni maggiori che, tuttavia, conservano un forte radicamento territoriale“.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Paola Brambillasca
Da sempre con una matita in mano. All’inizio disegno, alla fine scrivo. Per diletto e per lavoro. Sono fortunata, riesco a fare ciò che amo.


Articoli più letti di oggi

Milano-Meda, tassista ucciso: arrestato pirata della strada che causò il primo incidente

D.P., 26 anni e residente a Lazzate, è accusato di fuga e omissione di soccorso. A bordo della sua Audi A3 aveva travolto una Fiat 600 che si era ribaltata ed era scappato

Flash mob: a Monza baci contro l’omofobia. La Brianza verso il suo primo Pride

Una manifestazione spontanea, senza megafoni o musica ma con una partecipazione inaspettata.

Decreto Sicurezza, prime multe (salate) ad auto con targa straniera e per accattonaggio

Sono stati multati cinque automobilisti e un uomo che chiedeva insistentemente l'elemosina al mercato del giovedì in piazzaTrento e Trieste.

Monza-Virtus Verona: 1 -0. Brillano subito i nuovi!

I brianzoli, con una rosa stravolta dal mercato, vincono grazie ad un gol di Palazzi al suo esordio in biancorosso

Ferrovie dello Stato: 4.000 nuove assunzioni nel 2019

Il nuovo Piano Industriale quinquennale di FS prevede nuove assunzioni anche nel settore della Logistica.