Attualità

Sovico, testate a un coetaneo per rubagli la bici: 18enne in manette

L'episodio era avvenuto il 2 marzo in piazza Roma a Monza: il giovane aveva aggredito un 17enne per poi darsi alla fuga. Identificato grazie alle telecamere

carabinieri-arengario-auto-mb

Lo aveva preso a testate per rubargli la bici, senza riuscirci, in pieno giorno e in pieno centro a Monza: ora, l’aggressore di un 17enne è stato identificato e arrestato.

Domenica 8 aprile, i militari del Nocleo Operativo Radiomobile di Monza hanno tratto in arresto, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, un 18enne di Sovico censito in banca dati per reati specifici.

Il 2 marzo scorso, intorno alle 17, il giovane aveva avvicinato un suo coetaneo insieme a un complice in piazza Roma, tentando di rubargli la bicicletta e arrivando a tirargli una testata per farlo. Il 17enne, però, aveva tenuto duro ed era riuscito a impedire che i due portassero a compimento il loro piano, mettendoli in fuga.

L’aggressore è stato individuato grazie alle immagini riprese dalle videocamere di sorveglianza della zona che lo avevano immortalato mentre si allontanava a volto scoperto. Arrestato, è stato portato in carcere a Monza. A seguito dell’episodio del 2 marzo, il 17enne aggredito era stato trasportato al San Gerardo, dove era stato dimesso con una prognosi di dieci giorni.

Più informazioni