09 Marzo 2021 Segnala una notizia
Sottopasso di via Rota-Grassi: la giunta combatte i graffiti coi murales

Sottopasso di via Rota-Grassi: la giunta combatte i graffiti coi murales

6 Aprile 2018

Combattere i graffiti coi murales. Da qualche giorno il sottopasso pedonale di via Rota – Grassi è stato trasformato in un piccolo cantiere per consentire la realizzazione di alcuni lavori di tinteggiatura delle pareti. Attenzione però a non farsi trarre in inganno dalle apparenze. Gli imbianchini non si stanno limitando a cancellare sotto una mano di vernice le scritte e gli scarabocchi comparsi sulle pareti, ma stanno stendendo il fondo per permettere la realizzazione di murales.

La manutenzione e la pulizia del sottopasso di via Rota Grassi è un problema che l’amministrazione si trascina da anni. Periodicamente vengono effettuate dei lavori di sistemazione, vanificati tuttavia nel giro di pochi minuti dai graffitari che pasticciano i muri con scritte e scarabocchi di ogni colore e forma possibile. Stanchi di spendere soldi inutilmente, in Comune hanno pensato che la soluzione potesse essere quella di rispondere autorizzando la realizzazione di murales anti graffiti.

La giunta ha preso contatto con alcuni artisti del settore e gli affidato l’incarico di pensare a qualcosa di adatto alla zone. L’operazione rientra nel quadro delle Pulizie di Primavera annunciate a inizio settimana dall’amministrazione comunale nel corso di una conferenza stampa.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Riccardo Rosa
Monzese di nascita, ma sogno California. Amo le serie tv americane e lo streaming (legale) oltre ad un'insana passione per la cara vecchia Inter. Ho 47 anni, ma nell'animo mi sento un 18enne, sempre alla ricerca di nuove esperienze con la mia nuova bicicletta fiammante. Ah già, dimenticavo: da anni sono un giornalista e con le lettere e il punto e virgola ho un rapporto viscerale. Cosa mi manca? Un biglietto aereo sempre pronto per i mari del Sud.


Articoli più letti di oggi