22 Luglio 2019 Segnala una notizia
Seregno. Discarica abusiva in via Solferino: “Viviamo con la puzza sotto casa”

Seregno. Discarica abusiva in via Solferino: “Viviamo con la puzza sotto casa”

27 Aprile 2018

Scarpe, ombrelli rotti, detersivi, e pure una lavatrice. In Via Solferino, strada anche abbastanza trafficata in quel di Seregno, si trova questo: una montagna di spazzatura. E non è una metafora: l’ennesima discarica a cielo aperto che si è formata nel giro di qualche settimana proprio ai piedi di alcuni condomini. “Una vergogna” commentano alcuni residenti, evidentemente  esasperati dalla situazione. E, durante il nostro sopralluogo A.C e G.B, due pensionati testimoni ogni giorno dello scempio sotto casa, ci hanno informati che: “ sono almeno due mesi che c’è questa situazione e nessuno è ancora intervenuto – dicono – la gente arriva anche di notte a scaricare qui rifiuti, anche da fuori Seregno”.

Tanta puzza e il terrore dei topi

Con le temperature che hanno portato un anticipo di estate è facile immaginare l’odore che un ammasso così importante di rifiuti possa emanare. Ma una delle paure degli abitanti della zona è quello dell’arrivo dei topi, come ci confidano : “abbiamo più volte fatto reclamo in comune ma nessuno è intervenuto e qui la spazzatura aumenta: cosa dobbiamo aspettare per toglierla, che arrivino i topi? Se dovessi prenderla e buttarla in mezzo alla strada, sono sicuro che la toglierebbero subito”.

La questione è stata sollevata qualche giorno fa dal Comitato di Quartiere Meredo Santambrogio  e proprio in data 23 aprile, uno degli amministratori del gruppo, aveva annunciato che il problema sarebbe stato portato all’attenzione delle autorità competenti : “ via Solferino è al collasso – scrivono – porteremo un video alla Comandante della Polizia Locale in un incontro richiesto da tempo e che è diventato oramai impossibile rimandare”. Ma al giorno del nostro sopralluogo, cioè il 26 di aprile, niente è cambiato e la spazzatura è ancora ammassata sul marciapiede di via Solferino. Come sempre, alle foto e ai video pubblicati sul web, non sono mancate piogge di commenti da parte di seregnesi indignati che però non danno colpa ad un Comune assente o irresponsabile ma all’incivilità delle persone che non si fanno scrupoli a inquinare l’ambiente in cui, poi, anche loro vivono.

Presenti anche rifiuti tossici?

Dal video che abbiamo girato, si può vedere un po’ di tutto: scarpe, ombrelli, elettrodomestici, rifiuti alimentari, addirittura anche un secchio pieno di terra e ghiaia che, quasi come un paradosso, si è trasformato in un posacenere evitando che i mozziconi di sigarette vengano gettati a terra. Alcuni residenti però, sono convinti che sotto tutto quel cumolo di sacchi siano presenti anche rifiuti tossici come vernici, colle a addirittura amianto. Un’informazione che, sottolineiamo, non è confermata. Intanto però, la situazione di via Solferino, è arrivata sulla tribuna politica e il comitato I like Seregno, gruppo che sostiene il candidato sindaco Tiziano Mariano, ha fatto sapere: “A tutto ci deve essere un limite. Immagini come queste non possono e non devono appartenere alla nostra città. Vigilanza, Rispetto, Ordine sono l’impegno di voler rendere bella la nostra città, cominciando con determinazione dai quartieri”.

 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Melissa Ceccon
Laureata in Lingue e Letterature Straniere alla Cattolica di Milano. Mamma e moglie. Scrivo sempre e da sempre: nel 2008, il mio primo articolo di cronaca locale. Da allora, non ho più smesso. Sul web racconto anche di libri e di mamme. Nella mia borsa non mancano mai: un romanzo, una penna, un blocco per gli appunti e lo smartphone per catturare immagini e video delle notizie più interessanti.


Articoli più letti di oggi

Chiama i suoceri, poi si mette alla guida ubriaco: “Vado ad ammazzare vostra figlia”

A dare l'allarme i genitori della donna. Il 56enne, residente in Brianza, è stato fermato con una concentrazione di alcol sei volte oltre il limite

Tuffo in piscina alle 5 del mattino: ragazzini scoperti e affidati ai genitori

Beccati dal personale addetto alla sicurezza del centro sportivo, che ha dato l'allarme. Non è stata presentata nessuna querela

Derubato a bordo del treno per Lecco, insegue il ladro e lo fa arrestare

Gli agenti della Polfer hanno fermato il ladro in piazza Castello, trovandolo in possesso di 66 grammi di marijuana

Meteo Monza e Brianza: afa e temperature fino a 38°C

Da venerdì sera, però, il caldo si dovrebbe attenuare. Fenomeno che porterà con sé possibili temporali nella giornata di sabato.

Monza, neopatentato causa tamponamento a catena in via della Giardina

Nessun ferito ma tanti i danni causati dall'incidente