26 Febbraio 2021 Segnala una notizia
L'appello di Corbetta (Lega): "Guardie per il ciliegio secolare"

L’appello di Corbetta (Lega): “Guardie per il ciliegio secolare”

18 Aprile 2018

Tre metri di diametro e diciotto di altezza. Sono questi i numeri del ciliegio secolare di Besana Brianza che, a fioritura giunta al termine, si prepara ad accogliere come ogni anno migliaia di visitatori, residenti, fotografi professionisti e non, scuole e curiosi: una vera e propria processione di ammiratori che solcheranno i sentieri della frazione di Vergo Zoccorino, dove sorge il ciliegio selvatico,  per ammirare con i propri occhi la maestosità di questo splendido albero in fiore e, perché no, “rubargli” uno scatto per poi condividerlo sui social. Un selfie che merita e che, pure il consigliere regionale Alessandro Corbetta non si è fatto mancare, ma per una causa tutt’altro che personale. Il leghista infatti, sempre attento alle problematiche ambientali, ha chiesto più attenzione nei confronti di questo albero, che a tutti gli effetti va considerato un monumento, e in un post sulla sua pagina facebook, corredata da immagini che hanno strappato immediatamente molti like, scrive: “Il ciliegio selvatico di Besana è stato riconosciuto come albero monumentale nazionale. Da pochi giorni è fiorito e si prevede, come gli scorsi anni, una grande affluenza di visitatori per ammirarlo e fotografarlo soprattutto nel prossimo fine settimana – e continua – È quindi necessario fare tutto il possibile per tutelarlo e per questo motivo ho chiesto al Sindaco di Besana e al Parco Valle Lambro di coordinarsi affinché questo weekend siano presenti le guardie ecologiche e i volontari della protezione civile in modo da scongiurare comportamenti scorretti da parte dei visitatori nei confronti del ciliegio e dei terreni agricoli circostanti”.

ph Andrea Maggioni

Arriva la primavera … e il ciliegio rinasce.

Dopo mesi e mesi tra freddo, vento e nevicate inaspettate la primavera riaccende gli animi di tutti e la voglia di passare più tempo all’aria aperta comincia a farsi sentire. E la Brianza è regina in questo, grazie alla sua innumerevole offerta di prati, campi e sentieri da percorrere avvolti nel silenzio, accompagnati solo dal cinguettio di qualche uccellino. Ed è proprio percorrendo uno di questi sentieri alle spalle di Cascina Casanesca, nella frazione besanese di Vergo Zoccorino, che ci si trova di fronte, proprio in questo periodo, un’immensa nuvola bianca che lascia a bocca aperta chiunque: è il ciliegio secolare, forse, il più grande d’Italia. Così bello e maestoso che il Ministero delle Politiche Agricole  lo ha ufficialmente inserito nell’elenco degli alberi monumenti d’Italia. Ma questa, ovviamente, non è la sua unica onorificenza: prima, il ciliegio, era già stato scelto come rappresentante della Lombardia nel Giardino dei Patriarchi, creato a Roma per rendere omaggio agli alberi storici delle varie regioni italiane, e dal 2014 una sua talea è piantata sull’Appia Antica.

Il nostro magico ciliegio

Il suo successo, però, era prima arrivato grazie al web. Su facebook infatti, il gruppo “il nostro magico ciliegio” conta oramai quasi duemila iscritti: utenti che, soprattutto in questo periodo, pubblicano foto e video del ciliegio e non si risparmiano nel monitorare giorno dopo giorno tutto il periodo di fioritura dell’albero così da “avvisare” quando il processo è completato.

ph Pino Liddi – Il nostro magico ciliegio

Anche se, i visitatori non mancano nemmeno quando sulle migliaia di ramoscelli ci sono solo i boccioli perché vederlo, in qualsiasi periodo dell’anno, è comunque un grande spettacolo. Ecco perché, il consigliere Corbetta accende l’attenzione su questo monumento naturale proprio ora che, a fioritura completata, si prevede un afflusso di gente molto grande, che cresce di anno in anno. Una richiesta già accolta dal sindaco Sergio Cazzaniga che fa sapere: “Il Parco Valle Lambro ha preso contatti direttamente con i proprietari per gestire la problematica. Continueremo, come sempre abbiamo fatto, a mettere a disposizione la nostra collaborazione.”

 

 

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Melissa Ceccon
Laureata in Lingue e Letterature Straniere alla Cattolica di Milano. Mamma e moglie. Scrivo sempre e da sempre: nel 2008, il mio primo articolo di cronaca locale. Da allora, non ho più smesso. Sul web racconto anche di libri e di mamme. Nella mia borsa non mancano mai: un romanzo, una penna, un blocco per gli appunti e lo smartphone per catturare immagini e video delle notizie più interessanti.


Articoli più letti di oggi