23 aprile 2018 Segnala una notizia
Caso Bramini, da giudiziario a politico: la casa è salva, per ora

Caso Bramini, da giudiziario a politico: la casa è salva, per ora

16 aprile 2018

Circa trecento persone sono accorse a Monza a sostenere Sergio Bramini, 71enne imprenditore Monzese fallito per 4 milioni di euro di crediti con lo Stato, che oggi attendeva suo malgrado l’esecuzione del pignoramento, anche con l’ausilio della forza pubblica, di casa sua.

È stato rinviato di 45 giorni il pignoramento dell’abitazione di Sergio Bramini, anche  a seguito dell’iniziativa di un senatore del Movimento Cinque Stelle, Gianmarco Corbetta, di eleggere quale domicilio parlamentare (per legge inviolabile) la residenza dell’imprenditore. La decisione è stata presa, informata l’autorità Giudiziaria, dal Curatore fallimentare in subordine al magistrato del Tribunale fallimentare di Monza, i quali, venuto meno il supporto della forza pubblica per decisione della Questura di Milano, hanno ritenuto non vi fossero le condizioni per procedere. A quanto si è appreso, il Questore di Milano Marcello Cadorna, data la grande affluenza di cittadini, circa 300 persone, che dalle 12 di oggi si sono radunati in sit-in dentro e fuori casa dell’imprenditore, ha ritenuto non vi fossero le condizioni per procedere con uno sgombero con ausilio della forza pubblica.

Bramini anni fa aveva usato la casa quale garanzia con le banche per evitare il fallimento della sua azienda, evitando di lasciare senza sostentamento 34 famiglie che dipendevano da lui, in attesa di veder saldato il suo credito.

Proprio in questi minuti, dopo aver ricevuto una telefonata da parte del Prefetto di Monza, Bramini è stato raggiunto dagli ufficiali giudiziari, i quali gli starebbero spiegando coda accadrà effettivamente oggi. Ad attendere che la situazione venga chiarita, ci sono anche quattro senatori, un consigliere regionale e il sindaco di Monza, Dario Allevi. Imprenditori da diverse regioni d’Italia, nelle stesse condizioni di Sergio Bramini, sono arrivati a Monza per dargli sostegno, insieme a numerosi cittadini monzesi.

 

Sergio Bramini, quando gli ufficiali giudiziari sono andati via ha dichiarato “avrebbero dovuto arrestarmi, perché io da qui non mi muovo, ora vedremo di utilizzare questo tempo per agire e far valere le nostre ragioni.


Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Rigano
Nata a Milano nel '78', cresciuta in provincia di Monza e Brianza, sangue siculo-austro-serbo-toscano nelle vene, mi sento cittadina del mondo grazie alla passione per i viaggi passatami dai miei genitori. Studente irrequieta, ho scoperto la meraviglia del ricercare la verità degli accadimenti nel 2001. Grazie a un coraggioso direttore, ho iniziato dalla "cronaca di un marciapiede rotto", per arrivare a nera e giudiziaria passando dallo sport in tv, approdando alla famiglia MB News oltre che a collaborazioni con un'agenzia di stampa ed un quotidiano nazionali. Scrivere è la mia passione, un lavoro e anche un po' una missione:). Amo tutte le forme di sport e nel tempo libero mi rilasso in lunghi giri in auto cantando Ligabue a squarciagola o leggendo un buon libro spaparanzata in qualche parte del mondo, meglio se ci arrivo su un'auto senza finestrini o facendo l'auto stop! Mi direi "cronicamente combattiva, femminista progressista che rovescia le tazze di caffè e inciampa costantemente nei gradini e che sogna un faro circondato dal mare in tempesta dove scrivere libri...Un sacco di gradini per cadere"!!


Articoli più letti di oggi

Arcore, si ribaltano in rotonda con un’auto d’epoca: grave l’autista

Brutto incidente oggi alle 18 alla rotonda che collega viale Matteucci con la Sp 45: padre e figlio si sono ribaltati con una 500 azzurra.

Ai piedi del ciliegio secolare con il suv: adesso arrivano le guardie!

Solca i sentieri con la sua macchina, facendo lo slalom tra i ciclisti, per scattare la foto perfetta del ciliegio secolare. Confermata quindi la tesi di Corbetta: servono le guardie

Trovato con hashish, anabolizzanti e medicine: indagato un 44enne di Lissone

Si pensa che l'uomo utilizzasse i componenti trovati per la preparazione delle cosiddette "bombe" per atleti, body builder e culturisti: indagini in corso

Monza, da chiesa (sconsacrata) a locale notturno: ecco il recupero del Buon Pastore

Seconda tappa del tour delle aree dismesse organizzato dall'assessore all'Urbanistica, Martina Sassoli. L'area conta 30 mila metri quadrati di superficie buona parte dei quali destinati a verde pubblico

Monza, notti della civetta: al Parco due escursione alla scoperta dei rapaci

Le escursioni aperte a tutti e gratuite saranno dedicate all'ascolto di canti e richiami.