27 Febbraio 2021 Segnala una notizia
Bovisio, diffonde il video dell’omicidio su WhatsApp: denunciato

Bovisio, diffonde il video dell’omicidio su WhatsApp: denunciato

25 Aprile 2018

Un cittadino brianzolo è stato denunciato dai carabinieri per violazione di segreto istruttorio, per aver divulgato via WhatsApp il video dell’omicidio di Valeria Bufo la 56 enne di Seveso, uccisa la scorsa settimana dal marito a colpi di pistola in mezzo alla strada a Bovisio Masciago, girato dalle telecamere di videosorveglianza della zona.

Il responsabile della divulgazione, sulle sue generalità vige il più stretto riserbo, è stato individuato dai carabinieri di Desio che indagano sul delitto. Le immagini, che riprendono l’intera sequenza del delitto registrate dalle telecamere e successivamente riprese con un telefonino, sono arrivate sui cellulari di diverse persone residenti a Bovisio Masciago.
La sequenza mostra tutti i dettagli della mortale aggressione, da quanto la vittima viene raggiunta dal marito mentre è a bordo della sua auto, a quando scende per discutere con lui al momento in cui si accascia, colpita a morte dei proiettili.

Nel frattempo Giorgio Truzzi, 57 enne reo confesso del delitto, resta ricoverato nel reparto di psichiatria del San Gerardo di Monza, dove è stato trasferito sabato scorso perché in stato confusionale e incapace di sostenere l’interrogatorio di garanzia.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Rigano
Nata a Milano nel '78', cresciuta in provincia di Monza e Brianza, sangue siculo-austro-serbo-toscano nelle vene, mi sento cittadina del mondo grazie alla passione per i viaggi passatami dai miei genitori. Studente irrequieta, ho scoperto la meraviglia del ricercare la verità degli accadimenti nel 2001. Grazie a un coraggioso direttore, ho iniziato dalla "cronaca di un marciapiede rotto", per arrivare a nera e giudiziaria passando dallo sport in tv, approdando alla famiglia MB News oltre che a collaborazioni con un'agenzia di stampa ed un quotidiano nazionali. Scrivere è la mia passione, un lavoro e anche un po' una missione:). Amo tutte le forme di sport e nel tempo libero mi rilasso in lunghi giri in auto cantando Ligabue a squarciagola o leggendo un buon libro spaparanzata in qualche parte del mondo, meglio se ci arrivo su un'auto senza finestrini o facendo l'auto stop! Mi direi "cronicamente combattiva, femminista progressista che rovescia le tazze di caffè e inciampa costantemente nei gradini e che sogna un faro circondato dal mare in tempesta dove scrivere libri...Un sacco di gradini per cadere"!!


Articoli più letti di oggi