19 Giugno 2021 Segnala una notizia
Villa Sottocasa: chieste pesanti condanne per i presunti abusi edilizi

Villa Sottocasa: chieste pesanti condanne per i presunti abusi edilizi

7 Marzo 2018

Sono arrivate stamante, al termine della ripresa del processo per i presunti abusi edilizi nell’ala privata di Villa Sottocasa a Vimercate, le richieste di condanna della Procura di Monza. Il Pm Manuela Massenz, titolare del fascicolo aperto dopo un’esposto in seguito a lavori di restauro e riqualificazione all’interno dello stabile, stamane in aula a Monza ha chiesto una condanna a dieci mesi per falso e abuso edilizio per Ivo Redaelli, titolare della società proprietaria dell’ala della Villa, mentre sono andate prescritte le due accuse per distruzione di bellezze artistiche e violazione del codice dei beni culturali e dieci mesi anche per il funzionario Paolo Alessandro, sempre per falso ideologico e abuso d’ufficio, nove mesi per l’ex dirigente del settore urbanistica del Comune di Vimercate Bruno Cirant. Per abuso d’ufficio e omessa denuncia il Pm ha chiesto la condanna a 9 mesi anche per l’ex sindaco di Vimercate Paolo Brambilla e per Roberto Rampi, ex vicesindaco e appena rieletto senatore, oltre a tre mesi per falso per il consulente Massimiliano Casati.

Secondo la Procura, i lavori non risulterebbero conformi ai permessi rilasciati dalla Sovrintendenza ai beni culturali, tanto quanto vi sarebbero delle differenze tra la documentazione presentata in Comune e quella consegnata proprio alla Sovrintendenza, nel 2009.
A firmare l’esposto sui presunti illeciti è stata l’architetto Rossella Moioli, responsabile del “remise en forme” dell’altra ala della Villa, dove oggi si trova il museo cittadino “Must”.

Le accuse per Sindaco e Vicesindaco riguarderebbero l’omesso controllo sulle difformità documentali segnalate dall’architetto e la mancata comunicazione in Procura.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Rigano
Nata a Milano nel '78', cresciuta in provincia di Monza e Brianza, sangue siculo-austro-serbo-toscano nelle vene, mi sento cittadina del mondo grazie alla passione per i viaggi passatami dai miei genitori. Studente irrequieta, ho scoperto la meraviglia del ricercare la verità degli accadimenti nel 2001. Grazie a un coraggioso direttore, ho iniziato dalla "cronaca di un marciapiede rotto", per arrivare a nera e giudiziaria passando dallo sport in tv, approdando alla famiglia MB News oltre che a collaborazioni con un'agenzia di stampa ed un quotidiano nazionali. Scrivere è la mia passione, un lavoro e anche un po' una missione:). Amo tutte le forme di sport e nel tempo libero mi rilasso in lunghi giri in auto cantando Ligabue a squarciagola o leggendo un buon libro spaparanzata in qualche parte del mondo, meglio se ci arrivo su un'auto senza finestrini o facendo l'auto stop! Mi direi "cronicamente combattiva, femminista progressista che rovescia le tazze di caffè e inciampa costantemente nei gradini e che sogna un faro circondato dal mare in tempesta dove scrivere libri...Un sacco di gradini per cadere"!!


Articoli più letti di oggi