23 Giugno 2021 Segnala una notizia
Nella stellata Vimercate: M5S "solo" il 21%, il Pd sfiora il 30%

Nella stellata Vimercate: M5S “solo” il 21%, il Pd sfiora il 30%

5 Marzo 2018

«Abbiamo ancora un buon margine su cui lavorare», questo il commento a caldo del Primo Cittadino pentastellato di Vimercate, Francesco Sartini, a seggi vimercatesi scrutinati.

Se a livello nazionale il Movimento 5 Stelle si attesta il primo partito del Paese, a livello locale la situazione è differente: a Vimercate, infatti, il partito di Sartini ha portato a casa solo, si fa per dire, il 21,62% dei voti al Senato e il 21,97% alla Camera, con un distacco di dieci punti rispetto alla media nazionale.

«Ci sono due modi per leggere questo risultato – ha commentato Sartini – Se lo confrontiamo con il risultato delle ultime politiche, il dato è in crescita: nel 2013, infatti, il M5S aveva preso il 17,5% dei voti. Altro ragionamento, invece, va fatto se confrontiamo questi dati con quelli nazionali: è indubbio che i cittadini di Vimercate abbiano premiato i partiti di centrodestra e centrosinistra».

In città, infatti, come negli altri comuni brianzoli, la coalizione del centrodestra si conferma in vantaggio (36,03% alla Camera), con la Lega in testa (18,69% al Senato e 19,41% alla Camera) seguita da Forza Italia ( 13,29% al Senato, 13,24 alla Camera). In netta controtendenza invece il centrosinistra: a Vimercate, infatti, il PD ha portato a casa il 29.98% (Senato) e il 29,25% (Camera) dei voti, staccandosi notevolmente dal risultato nazionale, che vede il partito attestarsi introno al 18%. Anche Liberi e Uguali ha ricevuto più consensi, circa il 4,5% contro il 3,4% nazionale.

«Prendo atto di questi risultati – prosegue il sindaco – Credo che la differenza tra nord e sud sia da ricercare in un radicamento ai partiti molto forte al nord. Qui il voto al Movimento 5 Stelle forse viene visto ancora solo come un voto di protesta. In questo senso, poi, c’è la Lega, che al nord, come partito di protesta, ha ricevuto tanti consensi. Per questo penso che ci sia ancora tanto da fare, per attivare le persone e per trasmettere i veri valori del M5S. Ma sono convinto che, visti i dati di crescita positivi, ci sia un buon margine su cui lavorare». 

*Articolo scritto con i dati aggiornati alle ore 12.00

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Eleonora D'Errico
Giornalista professionista, appassionata di scrittura, lettura e parole. Per me la vita è riassumibile in alcuni concetti basilari: posti da vedere, persone da conoscere, vite da scoprire e storie da raccontare. Amo la natura, le mie due gatte, le cose semplici e il profumo delle pagine dei libri vecchi. Sono una sognatrice e un’idealista, credo fermamente nel potere del giornalismo costruttivo e nella forza delle parole.


Articoli più letti di oggi