30 Luglio 2021 Segnala una notizia
Monza, degrado Villa Mirabellino: Allevi tratta la cessione col Demanio

Monza, degrado Villa Mirabellino: Allevi tratta la cessione col Demanio

22 Marzo 2018

Trattative in corso per acquisire la proprietà di Villa Mirabellino. Gli atti vandalici di questi ultimi tempi commessi nei confronti della Villa di Delizia tanto cara al cardinale Durini, hanno rimesso al centro dell’agenda politica locale la necessità di strappare la tenuta dal profondo Stato di degrado in cui si trova da decenni e di trasferirne la proprietà dal Demanio al Comune.

Villa Mirabellino è infatti l’unica struttura all’interno del polmone verde brianzolo a essere di proprietà del Demanio. Tutte le altre, da Villa Mirabello a cascina Fontana, dove fra l’altro ha sede l’amministrazione Parco, sono invece di proprietà dei Comuni di Monza e Milano e di Regione Lombardia.

A metà anni Novanta, la Soprintendenza per i Beni architettonici di Milano aveva ipotizzato di trasformarla nella sede della sezione di Botanica del museo civico di storia naturale del Comune di Milano. Tuttavia, il progetto non fu mai realizzato e da allora la struttura è lentamente scivolata in uno stato di abbandono totale. Da un paio d’anni, dopo la morte dello storico custode, la situazione è persino peggiorata: in questi ultimi mesi sono state registrate incursioni di vandali, graffiati e persino sbadati in cerca di un rifugio per la notte.

Un vero proprio scempio, basti dire che le facciata rivolta verso il prato dell’ex ippodromo stata sommersa di scarabocchi e che sulle colonne doriche sono state vergate con una vernice nera di segni e simboli incomprensibili. L’amministrazione comunale, dunque, ha deciso di riaprire i canali di comunicazione con Roma per arrivare a un trasferimento della proprietà. Dario Allevi, che da alcuni mesi sta lavorando a una variante dell’accordo di programma sul polo istituzionale, quello che prevede la realizzazione della nuova casera ella guardia di finanza alle spalle della sede della Provincia di Monza.

In altre parole, Allevi sta studiando un vero e proprio scambio fra la caserma San Paolo e Villa Mirabellino. L’ex distretto militare, già di proprietà dello Stato, è stato trasferito al Comune affinché lo sfruttasse per allestire una nuova biblioteca. Il progetto pare definitivamente tramontato e allora spazio allo scambio con Villa Mirabellino.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Riccardo Rosa
Monzese di nascita, ma sogno California. Amo le serie tv americane e lo streaming (legale) oltre ad un'insana passione per la cara vecchia Inter. Ho 47 anni, ma nell'animo mi sento un 18enne, sempre alla ricerca di nuove esperienze con la mia nuova bicicletta fiammante. Ah già, dimenticavo: da anni sono un giornalista e con le lettere e il punto e virgola ho un rapporto viscerale. Cosa mi manca? Un biglietto aereo sempre pronto per i mari del Sud.


Articoli più letti di oggi