16 Giugno 2021 Segnala una notizia
Il Seregno non passa al Ferruccio. Vince 2-0 la Caronnese

Il Seregno non passa al Ferruccio. Vince 2-0 la Caronnese

5 Marzo 2018

Si ferma a 4 vittorie la striscia positiva di Roberto Bonazzi e degli azzurri. Dopo una prima frazione ben giocata dagli ospiti, che si portano in vantaggio di due reti, nella ripresa gli azzurri sprecano l’occasione per accorciare sbagliando un calcio di rigore.

Dopo una prima fase di studio nella quale gli azzurri si presentano dalle parti di Gionta con un traversone di Ronchi sono gli ospiti a passare al primo vero affondo: dopo 7’ azione di Rolando sulla corsia destra con pallone spedito in area di rigore; dopo una prima respinta è Corno ad avventarsi sul pallone e a superare Sangalli con un pregevole mancino al volo dal limite dell’area che non lascia scampo a Sangalli.
La gara è molto tattica: in campo gli spazi sono stretti, con la Caronnese che mantiene maggiormente il possesso del gioco e gli azzurri che si affidano alla regia di Rossi per ribaltare con velocità il fronte del gioco. Al 16’ Ronchi stende Rolando lanciato in velocità: primo giallo della partita per il calciatore azzurro. Ospiti ancora pericolosi al 18’, con De Angeli che svetta su corner senza riuscire ad inquadrare la porta. Sugli scudi Sangalli al 22’: Massaro affonda sulla sinistra e trova Corno – abile a sfuggire alla marcatura di Cavalcante – appostato sul secondo palo. Il colpo di testa ravvicinato esalta i riflessi del portiere azzurro, che respinge la sfera salvando i suoi. Sul capovolgimento di fronte combinazione tra Grandi e Capelli, che con un destro a giro dalla corsia mancina sfiora la traversa. Poco dopo altra buona iniziativa di Capelli, che conquista una rimessa laterale e trova Barzotti: buona girata ma conclusione murata da D’Aniello. La pressione degli ospiti aumenta grazie alla forza ed alla fisicità del trio Puccio, D’Aniello e Baldo: Rossi e compagni faticano in fase di impostazione complice anche qualche errore di troppo. Al minuto 38 incursione centrale di Rolando, assist per Massaro sulla sinistra che supera un primo avversario ma viene provvidenzialmente stoppato da Ronchi al momento della conclusione. Al 42’ Rolando strappa un pallone a Rossi all’altezza del centrocampo: la Caronnese parte in contropiede sorprendendo la difesa azzurra, Massaro riceve la sfera, prende la mira e con un tiro secco rasoterra fulmina Sangalli per il raddoppio ospite sul quale si chiude la prima frazione.

La ripresa si apre con un doppio cambio deciso da Bonazzi per scuotere l’inerzia del match: in campo Acquistapace per Cannizzaro  e Iori per Grandi. Sul terreno squadra che passa alla difesa a 4, con Ondei spostato nel ruolo di terzino e Ronchi avanzato in mediana.
Al 4’ bel pallone giostrato dagli azzurri: Rossi conclude un’azione corale con una conclusione violenta che sfiora il palo alla sinistra di Gionta.  Il Seregno preme con buona continuità: da una rimessa lunga di Ronchi si  genera una mischia al limite dell’area di rigore, Rossi vince un rimpallo e conclude dal limite, Gionta blocca al petto non senza qualche brivido. Passano 3’ e ci prova Barzotti: conclusione da lontano abbondantemente a lato.
Mister Monza effettua la prima sostituzione: fuori D’Aniello sostituito da Giudici, nulla cambia dal punto di vista tattico, Bonazzi risponde inserendo Djuric per Rossi.
Minuto 61’. Acquistapace non perfetto su Rolando, che da posizione molto defilata cerca la porta: Sangalli si distende e consente il recupero della difesa.
Gli azzurri – comunque più tonici e propositivi rispetto al primo tempo – arrivano con buona continuità dalle parti di Gionta: in sequenza ci provano Capelli e Ondei con due conclusioni murate dalla difesa ospite, poi  Acquistapace sbaglia la misura del cross. Al 65’ Bonazzi aumenta ancora la pressione offensiva: fuori Cavalcante sostituito da Gambino.
Al 69’ spunto Caronnese: errore di Acquistapace in fase di rinvio, Rolando gli sfila la palla e calcia da distanza ravvicinata, una deviazione ravvicinata manda la palla sull’esterno della rete.
Al 71’ rimpallo in area Caronnese, con Gambino che sfiora la sfera e  Braccioli che interviene con un braccio: per il sig. Kumara è calcio di rigore. Sul dischetto si presenta Iori: conclusione potente che si stampa sulla traversa per la disperazione dei tifosi azzurri.
L’episodio fiacca il morale del Seregno, che non riesce più ad affacciarsi nell’area ospite: nel finale c’è solo il tempo per annotare due occasionissime sprecate da Fall per siglare la terza rete.

SEREGNO – CARONNESE 0-2 (0-2)

Seregno (5-3-2) – 1 Sangalli; 23 Ronchi, 5 Ondei, 6 Gritti, 27 Cavalcante (dal 65’ 9 Gambino), 7 Capelli; 29 Esposito, 10 Rossi (dal 61’ 18 Djuric), 21 Cannizzaro (dal 46’ 2 Acquistapace); 14 Grandi (dal 46’ 30 Iori), 11 Barzotti  (12 Lupu, 4 Buccini, 15 Borlina, 16 Pribetti, 24 Caon) All. Bonazzi.

Caronnese  (4-3-3) –1 Gionta; 2 Braccioli, 4 De Angeli, 6 Costa, 3 Marconi; 8 Puccio, 5 D’Aniello (dal 57’ 14 Giudici), 7 Baldo; 10 Corno (dal 87’ 19 Leone), 9 Massaro (dal 81’ 20 Fall), 11 Rolando (dal 75’ 18 Roveda)  (12 Maimone, 13 Galletti, 15 Compagnone, 16 Baca, 17 Villanova) All. Monza.

Arbitro: Sig. Kumara di Verona (Tinello – Billone).

Note: pomeriggio soleggiato, terreno in condizioni accettabili.

Marcatori: 7’ Corno, 42’ Rossi

Ammoniti: Ronchi (S), Barzotti (S), Gritti (S), Rolando (C) , Costa (C), Esposito (S), Puccio (C).

Recupero:  1’ + 4’

Fonte: Seregno Calcio

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi