24 Giugno 2021 Segnala una notizia
Cesano. Villaggio Snia isolato causa neve. Il Comune: “sulle strade 150 quintali di sale”

Cesano. Villaggio Snia isolato causa neve. Il Comune: “sulle strade 150 quintali di sale”

1 Marzo 2018

Gli spargisale sono entrati in funzione già ieri sera alle 21.30 e hanno ricoperto le strade di sale, su tutto il territorio cesanese, fino alle prime ore di questa mattina . Eppure, diverse famiglie residenti al Villaggio Snia, oggi, sono rimaste isolate a causa di una strada – in discesa – completamente innevata e che ha reso impossibile la viabilità, anche a piedi. La situazione critica, per esempio, la si trova in via Comasinella, completamente imbiancata. Ad accendere i riflettori su questa situazione problematica è Passione Civica per Cesano che segnala: “Alle ore 12.15 di oggi la situazione della strada era ancora critica – fanno sapere – una decina di famiglie sono rimaste bloccate perché impossibilitate ad uscire. La strada è in forte pendenza e quindi impraticabile”.

Il Comune: 150 quintali di sale e ben 20 persone al lavoro

Pare essere tutto sottocontrollo, invece, secondo gli uffici comunali che fanno sapere di aver affrontato l’emergenza neve con la giusta tempistica e con due mezzi spargisale in funzione per tutta la notte. Fanno sapere, inoltre, che “attenzione particolare è stata rivolta alle scuole e agli asili – dicono – senza dimenticare gli Uffici Postali, Asl e tutte le piazze principali”. E le strade più nascoste, magari in pendenza? “La Protezione Civile conferma di aver distribuito 150 quintali di sale su tutto il territorio”, fanno sapere dal Comune. Anche Passione Civica per Cesano si è mobilitata per segnalare la situazione di difficoltà in cui versano le famiglie di via Comasinella ma, per ora, nessuna risposta ufficiale è ancora arrivata: “la nostra preoccupazione non è tanto per le vie principali, le strade sembrano essere abbastanza scorrevoli. Ma queste strade secondarie e morfologicamente particolari – affermano – Su questa via in particolare non è passato nemmeno lo spargisale ieri sera. E se ci fosse un’emergenza? La via Comasinella è un esempio di quelle criticità (particolare pendenza della strada) che pare non siano state gestite. E’  possibile che non si riesca a inserire nel piano neve i casi particolari ed etichettarli come priorità?

Vince il senso civico: un papà spala l’ingresso della scuola

Che arrivava la neve, se ne era parlato. Che sarebbero arrivate le critiche dei cittadini, comunque, ce lo si aspettava. E, infatti, puntuali come i fiocchi di neve sono “fioccate” anche le polemiche. Nella giornata di oggi, infatti, il comune di Cesano Maderno ha emesso un comunicato stampa ufficiale per informare tutti i cittadini che i mezzi spargisale sono passati e che tutte le zone di interesse pubblico, in particolare scuole e asili, sono stati messi in sicurezza. Ma per i cesanesi, c’è qualcosa che non va: “dove lo hanno buttato esattamente tutto questo sale”, si chiede qualcuno che le strade, questa mattina, le ha trovate imbiancate: corso Roma, via Novara, via Borromeo … tanto per citarne alcune. Per arrivare poi, nelle frazioni, come Molinello che qualcun altro ha definito una vera e propria pista di pattinaggio. Si arriva poi alle scuole, in particolare all’istituto Borghi di via Col di Lana: “Questa mattina portando mio figlio a scuola – fa sapere una mamma, residente a Cesano – ho visto un papà spalare l’ingresso della scuola. E il Comune?”.

 

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Melissa Ceccon
Laureata in Lingue e Letterature Straniere alla Cattolica di Milano. Mamma e moglie. Scrivo sempre e da sempre: nel 2008, il mio primo articolo di cronaca locale. Da allora, non ho più smesso. Sul web racconto anche di libri e di mamme. Nella mia borsa non mancano mai: un romanzo, una penna, un blocco per gli appunti e lo smartphone per catturare immagini e video delle notizie più interessanti.


Articoli più letti di oggi