19 dicembre 2018 Segnala una notizia
Brugherio, cosa fare dell'ex Oratorio? L'Amministrazione chiede alle associazioni

Brugherio, cosa fare dell’ex Oratorio? L’Amministrazione chiede alle associazioni

13 marzo 2018

Prosegue senza sosta il progetto di trasformazione dell’ex oratorio Maria Bambina di Brugherio in uno spazio pubblico destinato alla cittadinanza. L’edificio, in parte abbattuto a dicembre, è in questi giorni protagonista dei lavori di ristrutturazione, terminati i quali verranno ospitati al suo interno un centro anziani e altre realtà ancora da definire e individuare.

Proprio per questa ragione, è stato pubblicato nei giorni scorsi sul sito del Comune un avviso di manifestazione di interesse, con il quale l’amministrazione intende individuare le esigenze dei cittadini, per decidere la destinazione migliore dei locali.

L’avviso è rivolto ad associazioni, enti no profit, comitati, organizzazioni sindacali, parrocchie, istituzioni scolastiche, gruppi volontari, ma anche cittadini privati. Tutti, purché in possesso di requisiti di idoneità morale, possono compilare il modulo, indicando di che tipo di spazi avrebbero bisogno e a quale scopo.

Non si tratta né di una procedura vincolante né tantomeno di una procedura di assegnazione, ma solo di una manifestazione di interesse con cui l’Amministrazione intende sondare il terreno. «Uno dei tanti modi possibili per valorizzare le associazioni presenti a Brugherio è anche quello di mettere loro a disposizione spazi per le loro attività – ha commentato il sindaco Marco Troiano – È quello che succederà a Maria Bambina e ad altri luoghi della città. Ecco il perché di questo bando dedicato a loro».

L’oratorio Maria Bambina è stato acquistato e ceduto al Comune da parte del privato che si sta occupando della costruzione dei palazzi e della riqualificazione di alcune zone centrali della città, inserite nel progetto noto come Piano del centro: è parte del compenso per le edificazioni e per l’utilizzo di terreni pubblici, per questo l’acquisizione è da più parti stata contestato. Il primo cittadino, però, si è sempre detto soddisfatto delle scelte fatte, soprattutto perché precedenti progetti prevedevano demolizioni per costruire abitazioni private.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Eleonora D'Errico
Giornalista professionista, appassionata di scrittura, lettura e parole. Per me la vita è riassumibile in alcuni concetti basilari: posti da vedere, persone da conoscere, vite da scoprire e storie da raccontare. Amo la natura, le mie due gatte, le cose semplici e il profumo delle pagine dei libri vecchi. Sono una sognatrice e un’idealista, credo fermamente nel potere del giornalismo costruttivo e nella forza delle parole.


Articoli più letti di oggi

Monza e Brianza, mercoledì sera previsti fino a 5 cm di neve

Nessuna particolare criticità è prevista dalla Protezione civile. La neve arriverà domani sera.

Monza, la Provincia ci riprova con la tangenzialina dell’ospedale

Dopo avere bandito la gara d'appalto, l'ente di via Grigna sta affidando i lavori per il completamento della Sp6. Valore dell'appalto: 2,7 milioni di euro

Villa Reale, i fuochi d’artificio della festa privata fanno infuriare il sindaco

I fuochi d'artificio in Villa Reale fanno il "botto" in consiglio comunale facendo infuriare il primo cittadino, nonché presidente del Consorzio, Dario Allevi. 

Buzz avvelenato. “Come fanno ad esistere persone così perfide?”

Riceviamo e pubblichiamo questa lettera. Il cane di due persone è stato avvelenato ad Oreno. "Fate attenzione quando tenete il cane in giardino"

Medicina smart al San Gerardo: in Chirurgia Toracica arriva una app dedicata ai pazienti

Si tratta del primo programma in Italia per la raccolta dati domiciliare tramite app dei pazienti trattati chirurgicamente per carcinoma polmonare.