20 Giugno 2021 Segnala una notizia
Un viaggio dentro l'anima del Caravaggio con lo spettacolo "Di ombra e di luce"

Un viaggio dentro l’anima del Caravaggio con lo spettacolo “Di ombra e di luce”

6 Febbraio 2018

In contemporanea con la mostra dedicata a Caravaggio al Palazzo Reale di Milano e con gli allestimenti  alle Gallerie d’Italia, l’associazione culturale Teatro Pedonale ha deciso di dedicare uno spettacolo al celebre artista nato a Milano il 29 settembre 1571 intitolato “Di ombra e di luce. Io Michelangelo Merisi detto il Caravaggio”. La regia è stata affidata a Matteo Riva, la drammaturgia a Maurizio Giovagnoni, in scena l’attore Matteo Bonanni e la danzatrice Roberta Di Matteo.

L’evento si terrà il 9 febbraio 2018 presso il Teatro binario  7 alle ore 11.00 per le scuole di Monza, mentre alle ore 21.00 è in programma uno spettacolo serale aperto al pubblico.

Il testo teatrale nasce dal desiderio e dalla necessità di assistere non ad una rappresentazione critica ma di sentire la voce stessa di Caravaggio.

Lo spettacolo coincide con la parte finale della sua vita: nel luglio del 1610 Caravaggio è in fuga, ha ucciso e deve nascondersi, dopo anni di esilio raggiunge Porto d’Ercole per salpare su una nave che l’avrebbe dovuto ricondurre a Roma. Il Papa gli ha concesso la grazia ma di nuovo viene fermato e interrogato per accertamenti, mentre la nave salpa senza di lui. Malato e abbandonato, troviamo l’artista solo sulla spiaggia in una sorta di racconto di sé stesso, che si snoda attraverso lucide considerazioni sulla sua arte e drammatiche descrizioni della sua contraddittoria natura umana.

“L’Amministrazione Comunale ha fortemente voluto questo prestigioso spettacolo a Monza per costruire un ponte simbolico con gli importanti eventi espositivi milanesi. Offriamo, dunque, una grande opportunità culturale rivolta alla città di Monza e non solo, con una particolare attenzione agli studenti delle scuole del territorio che parteciperanno alla replica di venerdì mattina.” dichiara l’assessore alla Cultura del Comune di Monza Massimiliano Longo.

L’azione drammaturgica non vuole essere un resoconto del finale di una vita tormentata, piuttosto il tentativo di compiere un viaggio dentro l’anima dell’artista per superare l’idea riduttiva di Caravaggio come personaggio maledetto, distruttivo o autodistruttivo, o ancor peggio, fuori dal suo tempo. Michelangelo Merisi è stato pienamente uomo del suo tempo, erede geniale dell’arte che l’ha preceduto, interprete lucido e rigoroso della rappresentazione del sacro che fonde con le sue tensioni personali.

Lo spettacolo è stato pensato in particolare per le scuole medie e superiori che vogliono approfondire la figura del pittore attraverso l’immedesimazione e la forza evocativa del teatro.

Info e booking [email protected], wwww.teatropedonale.com

——

Regia Matteo Riva
Rrammaturgia Maurizio Giovagnoni
Con Matteo Bonanni e Roberta Di Matteo assistente alla regia Nicolò Valandro musiche Danuta Conti
Scene Alessandra Gugliara
Costumi Max&Teo
Video a cura di IDEO
Si ringrazia Gloria Riva

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi