25 Giugno 2021 Segnala una notizia
SS36: ubriachi urtano un'auto, tentano di rubare un cellulare e scappano

SS36: ubriachi urtano un’auto, tentano di rubare un cellulare e scappano

19 Febbraio 2018

Hanno provocato un incidente, ma di fare la constatazione neanche a parlarne. Non contenti hanno tentato di rubate un cellulare per poi darsi alla fuga.

È successo domenica mattina 18 febbraio sulla Valassina all’altezza di Giussano. Erano le 7 quando padre e figlio di Carate Brianza a bordo di una Mercedes sono stati urtati da una Fiesta con a bordo altri due uomini che inizialmente non ne volevano sapere di fermarsi.

Dopo i ripetuti solleciti dell’automobilista tamponato, finalmente, la sosta: i due uomini della Fiesta, scesi dall’auto ubriachi, come avrebbero confessato loro stessi, hanno tentato di risolvere la questione offrendo denaro per saldare il danno. Il caratese, contrario alla proposta, ha insisistito per la constatazione, ma trovandosi davanti un muro di gomma, ha chiamato la Polizia Stradale e ha iniziato a scattare foto all’auto danneggiata per testimoniare i danni: è allora che i due hanno provato a strappargli dalle mani il cellulare, senza riuscirci, per poi risalire in macchina e darsi alla fuga.

La Polizia stradale di Seregno sta ora indagando per risalire all’identità dei due uomini.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Eleonora D'Errico
Giornalista professionista, appassionata di scrittura, lettura e parole. Per me la vita è riassumibile in alcuni concetti basilari: posti da vedere, persone da conoscere, vite da scoprire e storie da raccontare. Amo la natura, le mie due gatte, le cose semplici e il profumo delle pagine dei libri vecchi. Sono una sognatrice e un’idealista, credo fermamente nel potere del giornalismo costruttivo e nella forza delle parole.


Articoli più letti di oggi