20 Giugno 2021 Segnala una notizia
Si tingevano barba e capelli per non essere beccati, presi rapinatori seriali

Si tingevano barba e capelli per non essere beccati, presi rapinatori seriali

5 Febbraio 2018

Si tingevano i capelli di nero pece per non essere beccati.  Monza, Cesano, Vedano, Albiate: nella loro lista ci sono almeno sette supermercati brianzoli rapinati tra luglio e ottobre 2017, l’ultimo a Monza il 19 ottobre. Dovevano sentirsi il fiato delle forze dell’ordine sul collo, tanto da arrivare a cambiarsi il colore di barba e capelli con spray poi ritrovati nelle loro abitazioni, ragion per cui i carabinieri hanno dato all’operazione il nome “Barbanera”.

Il tentativo maldestro non è servito a nulla: dopo un’accurata indagine, i carabinieri di Desio sono riusciti ad accertare che due uomini di 57 anni residenti a Monza erano i rapinatori seriali che hanno terrorizzato la piccola distribuzione brianzola nel 2017, assaltando almeno sette supermercati sempre con lo spesso modus operandi: giungevano sul posto in sella a scooter sempre diversi e rubati, entravano in azione a volto coperto, con casco in testa e sciarpa sul viso, minacciavano i cassieri con una pistola e dopo aver messo a segno il colpo scappavano a bordo della moto rubata.

25mila euro il bottino racimolato dal 22 di luglio, con la prima rapina all’Ins di Monza, fino al 19 di ottobre, quando, dopo un inseguimento spericolato a Monza, i due erano finiti in carcere per ricettazione. L’indagine ha poi permesso di attribuire a loro almeno altri sette colpi messi a segno al Rex di Cesano, all’Alimentari San Rocco di Vedano, al Di Più di Albiate, all’In’s di Paderno, all’Eurospin e al Sigma di Monza.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Eleonora D'Errico
Giornalista professionista, appassionata di scrittura, lettura e parole. Per me la vita è riassumibile in alcuni concetti basilari: posti da vedere, persone da conoscere, vite da scoprire e storie da raccontare. Amo la natura, le mie due gatte, le cose semplici e il profumo delle pagine dei libri vecchi. Sono una sognatrice e un’idealista, credo fermamente nel potere del giornalismo costruttivo e nella forza delle parole.


Articoli più letti di oggi