18 Giugno 2021 Segnala una notizia
Serie D: brutta sconfitta per la Folgore Caratese. Il Borgosesia vince 3-0 al XXV Aprile

Serie D: brutta sconfitta per la Folgore Caratese. Il Borgosesia vince 3-0 al XXV Aprile

5 Febbraio 2018

Ottava sconfitta stagionale per la Folgore Caratese che capitola in casa per 3-0 contro il Borgosesia. Ordinata e cinica la squadra di Marco Didu aveva in pratica chiuso la partita nel primo tempo grazie al doppio vantaggio confezionato da Dalmasso e Vitali. Nella ripresa, su rigore il tris di Procaccio. Espulsi per proteste, l’allenatore Siciliano e il portiere Rainero.

LA CRONACA DELLA PARTITA
Formazioni in campo con il 4-3-3, nella Folgore Caratese c’è la novità Djouhary dal primo minuto a comporre il tridente d’attacco con Carbonaro e Gambino. Negli ospiti Pagnotta parte dalla panchina.

Passano 4 minuti di gioco e il Borgosesia sblocca la partita con Dalmasso che di testa sfrutta al meglio un cross di Cestagalli e insacca alle spalle di Rainero. Al 15′ calcio di punizione calibrato di Burato e Libertazzi para in due tempi. Al 20′ il Borgosesia ha l’occasione per raddoppiare, ma Vitali di testa è impreciso e non inquadra lo specchio della porta. Sei minuti dopo, lo stesso Vitali trova la via del gol con una bella azione sulla fascia destra, entra in area, mette a sedere un difensore e realizza il 2-0 anticipando l’uscita del portiere brianzolo. Al 33′ guizzo di Djouhary, tiro neutralizzato da Libertazzi. Al 35′ poi l’espulsione di mister Siciliano per proteste.

Nella ripresa, Folgore Caratese con il 4-2-4, ma è il Borgosesia all’ottavo minuto che sfiora la terza segnatura sempre con Vitali la cui conclusione è salvata sulla riga di porta da Burato. Al 9′ minuto tiro di Moretti e parata del portiere valsesiano.Al 12′ però è Rainero a rispondere presente sul diagonale da distanza ravvicinata di Vitali. Il match sale di ritmo e la Folgore Caratese va vicina alla rete con Carbonaro che tira dai 16 metri, la palla lambisce l’incrocio dei pali. Sempre l’estremo difensore del Borgosesia protagonista, questa volta al 16′ prima su Gambino, poi su Monticone. Al 19′ contropiede micidiale del Borgosesia, Procaccio entra in area e viene steso da Monticone. L’arbitro assegna il rigore, trasformato da Procaccio per il 3-0. Rainero dice qualcosa al direttore di gara e prima si prende il giallo, poi continua nella protesta e viene espulso. In porta va Bardaro, al suo esordio tra i pali con la Folgore Caratese. Esce Burato. Al 37′ Libertazzi ancora decisivo, anticipa Gambino al momento del tiro in porta.  Al 38′ un errore in fase di disimpegno della Folgore Caratese, libera Maccioni, controllo del pallone e tiro che si stampa sul palo. Ancora il portiere del Borgosesia in evidenza con una parata super su tiro dai 20 metri di Carbonaro, deviando la palla in angolo. Dopo 4 minuti di recupero, l’arbitro Milana di Trapani decreta la fine della partita, vinta 3-0 dal Borgosesia. Domenica trasferta a Chieri , attualmente al 5° posto in classifica con 45 punti, sei in più della Folgore Caratese ora scavalcata dal Bra che ha tagliato il traguardo dei 40 punti grazie al 2-1 rifilato al Castellazzo.

SALA STAMPA
Mimmo Cicciù (DS Folgore Caratese): “Una sconfitta che si commenta da sola. Con il Presidente ci prendiamo le prossime 24 ore di riflessione e poi valuteremo il da farsi. Molto nervosismo in campo, oggi è andato tutto storto”.

Marco Didu (all. Borgosesia): “Cinici a sfruttare tutte le occasioni che abbiamo creato. Chiuso il primo tempo con due gol di vantaggio, abbiamo gestito bene il possesso palla e chiuso il match nella ripresa”.

Fonte: Folgore Caratese

Foto: Alessandro Dalla Rovere

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi