22 maggio 2018 Segnala una notizia
Provincia di Monza, la gestione comune degli appalti sbarca sulla "nuvola"

Provincia di Monza, la gestione comune degli appalti sbarca sulla “nuvola”

14 febbraio 2018

La casa dei Comuni brianzoli diventa digitale. L’aumento sensibile di amministrazioni comunali che hanno aderito alla Cuc (Centrale unica di Committenza) della Provincia di Monza, passate da 15 a 40, più le due aziende speciali Afol e Sto, con un aumento del 37,7% delle gare gestite, hanno spinto gli uffici di via Grigna a dare via libera a una gestione delle gare d’appalto in chiave 2.0

Semplificare, risparmiare e razionalizzare: queste sono le parole chiave che hanno ispirato la mission della nostra Cuc che sta dimostrando con i numeri il valore del lavoro a servizio del territorio – ha commentato il presidente, Roberto Invernizzi –. Era una scommessa partita in un momento in cui nessuno credeva più nell’utilità delle Province e invece siamo riusciti a dare un servizio qualificato che mancava e che aiuta soprattutto i Comuni più piccoli che possono liberare risorse e personale per altre attività”.

I numeri del 2017 sono lusinghieri e dimostrano come, dopo una fase iniziale pilota, la Cuc stia lavorando a pieno ritmo. Nell’anno appena concluso sono state gestite 91 gare sopra soglia per un valore di oltre 160 milioni di euro, con un incremento pari al 429,75% rispetto al periodo pilota.

Gli appalti hanno riguardato per o più servizi come la ristorazione scolastica, assicurazioni, trasporto scolastico, manutenzione verde, centri diurni disabili e anziani, servizi cimiteriali, manutenzione strade e scuole. Tutta la fase istruttoria pre gara, infatti,  viene gestita attraverso un cloud provinciale che rappresenta uno spazio virtuale dedicato ad ogni Comune e tutta la documentazione valutata dagli addetti viene o poi pubblicata nella sezione dedicata.

La Cuc Mb fra l’altro è nella hit delle pagine tematiche più visitate, guadagnando il terzo posto nel podio e una quota percentuale di accessi pari al 10,33% e un totale di 78.874 visualizzazioni.

In foto Roberto Invernizzi.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Riccardo Rosa
Monzese di nascita, ma sogno California. Amo le serie tv americane e lo streaming (legale) oltre ad un'insana passione per la cara vecchia Inter. Ho 47 anni, ma nell'animo mi sento un 18enne, sempre alla ricerca di nuove esperienze con la mia nuova bicicletta fiammante. Ah già, dimenticavo: da anni sono un giornalista e con le lettere e il punto e virgola ho un rapporto viscerale. Cosa mi manca? Un biglietto aereo sempre pronto per i mari del Sud.


Articoli più letti di oggi

Finanza maxi operazione: in carcere l’imprenditore Malaspina e l’ex magistrato Perillo

Scoperte dalla GDF fatture per operazioni inesistenti per un ammontare di circa 95 milioni di euro, con distrazioni patrimoniali per un valore di 234 milioni di euro.

Guardia di Finanza, tangenti e riciclaggio: 21 arrestati (anche un noto imprenditore)

Arrestato Giuseppe Malaspina accusato di aver emesso fatture per operazioni inesistenti per un ammontare di circa 95 milioni di euro.

Monza, 15enne accoltellata all’addome al Parco: non è in pericolo di vita

La vicenda si è consumata nel pomeriggio di domenica 20 maggio. Alcuni passanti hanno soccorso l'adolescente dando l'allarme. Indagini in corso

Monza, fermato il topo d’auto di via Mosè Bianchi

Inoltre il topo d'auto è stato denunciato per ricettazione, essendo stato trovato in possesso di una bici della Società  "Bike Sharing OFO" di Milano.

“Sistema Malaspina”, pronto a distruggere le prove con una ruspa

Un meccanismo intricato, fatto di fatture per operazioni inesistenti, scritture private, verbali, documentazioni e perizie, tutto finto e quasi fatto sparire