17 agosto 2018 Segnala una notizia
Monza, Boschetti reali: mamme anti degrado in prima fila per un'area giochi

Monza, Boschetti reali: mamme anti degrado in prima fila per un’area giochi

14 febbraio 2018

Un’area giochi per bambini per rilanciare i Boschetti reali. Stanche di attendere un piano di riqualificazione che non arriva mai, un gruppo di una cinquantina di mamme residenti in zona, o che portano i figli nella scuola della zona, ha deciso di mobilitarsi in prima persone per realizzare un’area giochi in quello che viene considerato come un vero e proprio “ponte verde” fra Villa Reale e centro storico. Un’iniziativa partita dall’associazione promossa da Anna Martinetti, “Andiamo ai Bochetti”.

I Boschetti sono infatti una delle zone già suggestive di Monza dove però il degrado avanza anno dopo anno e dove periodicamente spuntano pusher e vandali: solo la scorsa settimana la polizia locale ha messo in fuga due spacciatori sequestrando però oltre 100 grammi di hashish nascosti in un cespuglio dell’area verde.

Ad aiutare le mamme a creare una rete di contatti fra di loro è stato il noto social Facebook. All’inizio a sostegno di questa iniziativa erano solo una decina, ma nel giro di pochi giorni il loro numero è lievitato progressivamente fino a superare le 50 unità.

Le mamme si sono date così da fare con scartoffie e informazioni varie e adesso stanno aspettando un preventivo da un’azienda svedese specializzata nella produzione di giochi in legno, mentre per i finanziamenti puntano alla raccolta fondi.

L’unico problema sono i vincoli della Sovrintendenza di Milano, ma grazie a una delle mamme di professione architetto è stata trovata la soluzione: all’angolo fra le Boccaccio e Petrarca è stata trovata una zona franca.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Riccardo Rosa
Monzese di nascita, ma sogno California. Amo le serie tv americane e lo streaming (legale) oltre ad un'insana passione per la cara vecchia Inter. Ho 47 anni, ma nell'animo mi sento un 18enne, sempre alla ricerca di nuove esperienze con la mia nuova bicicletta fiammante. Ah già, dimenticavo: da anni sono un giornalista e con le lettere e il punto e virgola ho un rapporto viscerale. Cosa mi manca? Un biglietto aereo sempre pronto per i mari del Sud.


Articoli più letti di oggi

Aggredisce la moglie e le strappa il figlio neonato: paura in via Marsala

Nonostante l'arrivo della Polizia, l'uomo non voleva saperne di lasciare il bambino: solo dopo diversi tentativi si è arreso, liberandolo. Denunciato per maltrattamenti in famiglia

Pedemontana, migliaia di solleciti in arrivo per il mancato pagamento del pedaggio

L'associazione Hq Monza segnala le incongruenze di un sistema interamente on line che non facilita il saldo da parte dei pendolari

Seregno. Il sindaco Rossi abbellisce le scuole e dà lavoro a due imbianchini

Il progetto prevedeva l'imbiancatura delle sale comunali. Il sindaco ha deciso di partire però dalle scuole dando al Comune anche un importante ruolo sociale

Ospedali lontani e depotenziati? Le ASST di Monza e Vimercate replicano ai sindaci

Mentre i primi cittadini brianzoli segnalano disagi per i pazienti cronici e fragili, le direzioni sanitarie controbattono: "Messe in campo forze per migliorare l’assistenza ai cittadini"

A 80 anni gira l’Europa con la Lambretta

Paolo Bertozzi, reggiano di Novellara ma dal 1962 residente a Monza, ha dedicato gran parte del suo tempo libero alla passione per il mitico scooter.