17 agosto 2018 Segnala una notizia
Monza approva il Piano Triennale per la Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza

Monza approva il Piano Triennale per la Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza

12 febbraio 2018

La Giunta comunale ha approvato il Piano Triennale per la Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza: un provvedimento obbligatorio per le pubbliche amministrazioni che a Monza vuole andare ben oltre il mero adempimento grazie all’adozione di misure concrete.

Così, oltre alle misure obbligatorie indicate dalla normativa per il contrasto della corruzione, tra cui la rotazione del personale che sovraintende le procedure a maggior rischio corruttivo e la pubblicazione online di tutti gli atti che comportano autorizzazioni, concessioni, affidamenti, attribuzione di vantaggi economici e contributi, incarichi professionali, redditi e compensi degli amministratori – si affiancano altre importanti attività, del tutto innovative.

Le novità. La prima novità è la promozione di un Osservatorio sulla Legalità cui saranno chiamati a partecipare i soggetti appartenenti alle istituzioni che sul territorio si occupano di combattere i fenomeni corruttivi a partire dal Prefetto, le Forze dell’Ordine e la Procura.

L’obiettivo è analizzare in modo approfondito il contesto e l’efficacia delle attività messe in atto e realizzare iniziative di sensibilizzazione verso i dipendenti pubblici, i cittadini e nelle scuole, per far comprendere i danni e i molteplici aspetti della corruzione, spesso annidata in comportamenti all’apparenza innocui.

Una seconda novità riguarda i controlli che interverranno – seppure a campione – anche nelle fasi di preparazione dei provvedimenti di gara, di autorizzazione e in tutte le procedure considerate ad alto/medio rischio corruttivo.

L’ultima misura è destinata all’organizzazione interna e ai dipendenti che – in caso di non applicazione degli obblighi sulla trasparenza o delle misure di prevenzione della corruzione – saranno chiamati a rispondere disciplinarmente e penalizzati nella distribuzione della premialità.

Il Whistlebower. Una importante annotazione riguarda il Whistleblower, cioè il dipendente (pubblico e privato) che segnala condotte illecite dall’interno dell’ambiente di lavoro. Uno strumento legale, già collaudato negli Stati Uniti e in Gran Bretagna, che può avere un ruolo importante nel dare impulso alle denunce su irregolarità conosciute ma non rivelate per paura di ritorsioni. A questa figura, con l’approvazione della legge 179 del 30 novembre 2017, sono ora applicate speciali forme di tutela, oltre all’obbligo di mantenere segreta la sua identità.

Il contesto. Secondo un recente rapporto ISTAT, diffuso nell’ottobre 2017, il 51,4% delle famiglie italiane ricorrerebbe di nuovo a pratiche corruttive pur di ottenere un servizio e l’85% di chi l’ha fatto ritiene che sia stato utile per ottenere quanto desiderato. Al di là dell’unanime condanna si evidenzia quindi che la corruzione è purtroppo riconosciuta e accettata socialmente come metodo vantaggioso. Per questo il nuovo Piano affianca, a controlli serrati, importanti attività di promozione della cultura della legalità, con l’obiettivo di sviluppare una sensibilità etica che sappia limitare, laddove la sola repressione sembra non riuscirci, gli effetti devastanti di un fenomeno ancora molto diffuso.

Il Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza del Comune di Monza, il cui responsabile è il Segretario Generale Avv. Pasquale Criscuolo, è pubblicato online:

http://www.comune.monza.it/it/comune/Amministrazione-trasparente/Altri-contenuti/Prevenzione-della-Corruzione.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Vitagliano
Brianzola d’adozione. Laureata in Lingue, e specializzata in Teorie e metodi per la comunicazione, scrivo principalmente di politica e fatti di cronaca cittadina.


Articoli più letti di oggi

Aggredisce la moglie e le strappa il figlio neonato: paura in via Marsala

Nonostante l'arrivo della Polizia, l'uomo non voleva saperne di lasciare il bambino: solo dopo diversi tentativi si è arreso, liberandolo. Denunciato per maltrattamenti in famiglia

Seregno. Il sindaco Rossi abbellisce le scuole e dà lavoro a due imbianchini

Il progetto prevedeva l'imbiancatura delle sale comunali. Il sindaco ha deciso di partire però dalle scuole dando al Comune anche un importante ruolo sociale

Pedemontana, migliaia di solleciti in arrivo per il mancato pagamento del pedaggio

L'associazione Hq Monza segnala le incongruenze di un sistema interamente on line che non facilita il saldo da parte dei pendolari

Ospedali lontani e depotenziati? Le ASST di Monza e Vimercate replicano ai sindaci

Mentre i primi cittadini brianzoli segnalano disagi per i pazienti cronici e fragili, le direzioni sanitarie controbattono: "Messe in campo forze per migliorare l’assistenza ai cittadini"

Monza, il lato dimenticato di viale Lombardia: degrado e prostituzione

I residenti del tratto compreso fra piazzale Virgilio e via Gondar lamentano lo stato di abbandono e cattiva manutenzione. L'assessore Arena prometta interventi a breve. Stanziati 200 mila euro in bilancio