14 Giugno 2021 Segnala una notizia
Monza, aggiornato il piano anti corruzione: in Comune arriva il "whistleblowing"

Monza, aggiornato il piano anti corruzione: in Comune arriva il “whistleblowing”

19 Febbraio 2018

Tempi duri per i dipendenti comunali che non osservano il regolamento comunale sulla trasparenza. Il nuovo piano anti corruzione varato dall’amministrazione comunale monzese prevede sanzioni molte severe per quei funzionari poco ligi.

In particolare, possono andare da un semplice richiamo disciplinare a una vera e propria decurtazione dello stipendio, senza contare la possibilità di ricorrere al “whistleblowing”, vale a dire alla facoltà riconosciuta ai funzionari di segnalare eventuali irregolarità.

IL PIANO

Sono previsti anche controlli a campione su gare d’appalto e procedure che possono essere a rischio e la costituzione di un Osservatorio sulla legalità, al quale parteciperanno anche Prefettura, forze dell’ordine e Procura della Repubblica. Il piano rimarrà in vigore fino al 2020. Fra le misure previste anche la rotazione del personale negli uffici più sensibili, la pubblicazione di tutti gli atti che comportano autorizzazioni e attribuzioni di vantaggi economici.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Riccardo Rosa
Monzese di nascita, ma sogno California. Amo le serie tv americane e lo streaming (legale) oltre ad un'insana passione per la cara vecchia Inter. Ho 47 anni, ma nell'animo mi sento un 18enne, sempre alla ricerca di nuove esperienze con la mia nuova bicicletta fiammante. Ah già, dimenticavo: da anni sono un giornalista e con le lettere e il punto e virgola ho un rapporto viscerale. Cosa mi manca? Un biglietto aereo sempre pronto per i mari del Sud.


Articoli più letti di oggi