17 Giugno 2021 Segnala una notizia
Lissone, tasse invariate e 30 milioni di euro per i servizi alla città

Lissone, tasse invariate e 30 milioni di euro per i servizi alla città

2 Febbraio 2018

Nessun aumento della tasse nonostante i notevoli tagli ai trasferimenti statali, 30 milioni di euro stanziati per erogare i servizi di cui la città quotidianamente necessitaSono questi alcuni degli elementi del Bilancio di previsione 2018-2020 del Comune di Lissone, presentato ufficialmente dall’assessore alle Risorse finanziarie Domenico Colnaghi.

La  bassa pressione fiscale del Comune di Lissone, in linea con le gli anni e precedenti, viene confermata anche nel 2018 mantenendo invariate le tasse. Per le tariffe a domanda individuale, le uniche modifiche riguardano l’illuminazione votiva che passa da 7,88 a 12 euro annui, rimanendo fra le più basse dei Comuni brianzoli.

Nessun ritocco è stato apportato alle tariffe di tutte le fasce del servizio mensa. Sono stati compiuti sforzi affinché l’Ente, oltre a non incrementare le tasse e garantire i servizi, onorasse tutti gli impegni. Fra questi figura l’aumento contrattuale per i dipendenti siglato dal 2016: previsto il pagamento degli arretrati e l’incremento in busta paga dello stipendio dei quasi 200 lavoratori del Comune di Lissone. Questo sforzo si traduce in oltre 200.000 euro di maggiore spesa per il Comune, senza alcuna contribuzione statale.

In questo contesto, il Comune di Lissone riesce comunque a garantire la stessa entità di spese rispetto al previsionale 2017, con una spesa corrente che supera i 30 milioni di euro, di cui 18 milioni per l’acquisto di beni e servizi e circa 7 milioni per dipendenti comunali.

“Questo è il frutto di un’oculata gestione del bilancio delle spese e di una costante e proficua quota di recupero di recupero da accertamenti IMU, TASI, TARI e IRPEF, oltre a un recupero crediti su affitti e mensa – sottolinea l’assessore Colnaghi – Anche gli investimenti previsti sono superiori ai 6 milioni di euro superando sulla carta quelli del 2017, grazie ad un efficace  utilizzo dell’avanzo di amministrazione e al fondo pluriennale vincolato per investimenti. La sfida del 2018 rimane quella di migliorarsi ancora, sbloccare gli avanzi e andare alla ricerca di nuovi spazi finanziari per avviare e portare a termine importanti opere a favore della comunità lissonese”.

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Nicolò Calcagno
Nicolò Calcagno 27 anni, Alessandrino ma Brianzolo d’adozione. Liceo scientifico, studi umanistici. Amo la comunicazione e il giornalismo. Ho lavorato per Radio MilanInter, Radio Alex, Telelombardia, Official Made in Italy e Premium Sport. Attualmente collaboro con la redazione sportiva di Mediaset e racconto per MBNews tutto quello che succede a Desio e Lissone.


Articoli più letti di oggi