22 Giugno 2021 Segnala una notizia
Intervista al Direttore Matteo Stocco: Ecco il futuro dell'Ospedale di Desio

Intervista al Direttore Matteo Stocco: Ecco il futuro dell’Ospedale di Desio

19 Febbraio 2018

Due anni fa l’unione tra l’Ospedale di Desio con quello di Monza. I cambiamenti hanno cambiato le abitudini. Non sono mancate le lamentele, ma sopratutto il timore che dietro a tale mossa fosse un depotenziamento dei servizi.      

Qual è il futuro dell’ospedale? Risponde Matteo Stocco, Direttore Generale dell’Azienda socio Sanitaria territoriale di Monza.

“Ci tengo prima di tutto a precisare che l’unione delle due aziende socio sanitarie è stata una opportunità per Desio, perché di fatto è entrata a far parte della più grande realtà della Brianza, che garantirà un futuro radioso e d’eccellenza. Prima dimostrazione di questo miglioramento è il passaggio a Ospedale Universitario, grazie alla sinergia con l’Università Bicocca, in modo tale che i dottori potranno svolgere anche attività di ricerca per essere sempre al passo con i tempi”.

Vi è una concreta e reale possibilità di un depotenziamento?

“I cittadini non devono assolutamente preoccuparsi di uno smantellamento, perché in questi due anni Desio non ha perso nessuna risorsa e al contrario delle voci, del tutte infondate, che girano in città, la proposta è aumentata”.

Quali sono le principali novità introdotte in questi due anni?

“Nello specifico sono stati aperti gli ambulatori di neurochirurgia e di cardiochirurgia che prima non erano presenti ed è stato reso attivo 24 ore su 24 il reparto di neuroradiologia. Sono stati acquistati una Colonna Laparoscopica 4k innovativa per la chirurgia generale e Il Green laser in grado di aumentare la qualità negli interventi alla prostata”.

Quale sarà invece il futuro dell’ospedale e quali saranno gli investimenti futuri?

“Sono in arrivo 5 milioni e mezzo dalla Regione per il monoblocco e le scale antincendio, 2 i milioni per il progetto di ristrutturazione del pronto soccorso che vanta 68mila accessi annui e al momento non è al top delle condizioni”.

In conclusione il Direttore lancia un’esortazione ai cittadini:

“L’Ospedale gode di una stima illimitata dei suoi cittadini, che dovrebbero utilizzarlo però un po’ di più, in primis perché fatto di grandi professionisti”.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Nicolò Calcagno
Nicolò Calcagno 27 anni, Alessandrino ma Brianzolo d’adozione. Liceo scientifico, studi umanistici. Amo la comunicazione e il giornalismo. Ho lavorato per Radio MilanInter, Radio Alex, Telelombardia, Official Made in Italy e Premium Sport. Attualmente collaboro con la redazione sportiva di Mediaset e racconto per MBNews tutto quello che succede a Desio e Lissone.


Articoli più letti di oggi