25 febbraio 2018 Segnala una notizia
Gi Group Team Monza fermata alla Candy Arena da Calzedonia Verona

Gi Group Team Monza fermata alla Candy Arena da Calzedonia Verona

12 febbraio 2018

 Ancora una volta, l’ottava per la precisione, la Calzedonia Verona sorride al cospetto della Gi Group Monza, dimostrandosi bestia nera della prima squadra maschile del Consorzio Vero Volley. Nella nona giornata di ritorno della SuperLega UnipolSai 2017-2018 sono gli scaligeri a fare festa alla Candy Arena di Monza 3-1, grazie ad un terzo set solido ed un quarto risolto nelle battute finali da un muro di Pajenk (protagonista nei momenti clou sia al servizio che in attacco con 8 punti, 1 ace). La Gi Group Monza parte sottotono nel primo set, con la diagonale Walsh-Hirsch meno brillante del solito. Verona schiaccia bene sull’acceleratore con i turni in battuta di Jaeschke e Manavi e si aggiudica il parziale, nonostante la reazione lombarda a metà guidata da Plotnytskyi e Dzavoronok (19 punti, di cui 2 ace il primo, 12 il secondo). Poi i monzesi si rialzano: Falasca inserisce Shoji ed Hirsch inizia a scatenare la sua forza su ogni pallone. Il tedesco spinge in battuta (1 ace), in attacco (14 punti finali) e a muro (3 finali), trainando i suoi, anche grazie al servizio dello stesso Shoji, alla conquista del secondo set. Sembra che i monzesi siano in palla, ed invece esce fuori tutta la solidità dei veneti: Spirito imbecca con precisione sia Jaeschke (MVP della gara con 14 punti, 2 muri) che Stern (21 punti, 1 ace, 1 muro). Verona chiude il terzo set grazie ad un allungo nella metà (17-8) e poi parte decisa nel quarto sempre con le sue bocche da fuoco. La Gi Group mette in campo il cuore con Beretta (11 punti, 3 muri), Barone e le difese di Rizzo, ma la generosità non basta. Dopo il punto a punto fino alla fine (23-23) sono gli ospiti a sorridere strappando i tre punti e la vittoria numero quindici della stagione.

LE DICHIARAZIONI POST PARTITA
Simon Hirsch (schiacciatore Gi Group Monza): “Dispiace non essere riusciti a spezzare questo trend negativo contro Verona, ma loro sono una squadra davvero ostica. Difendono su ogni palla e stasera non siamo riusciti ad esprimerci al meglio in alcuni frangenti di gioco. Nel terzo set non abbiamo replicato il buon servizio del secondo e loro, aggiudicandoselo, hanno messo una ipoteca importante poi sulla gara. Sono stati più solidi di noi nei momenti chiave. Dobbiamo però continuare ad impegnarci perché mancano ancora quattro partite e vogliamo strappare più punti possibili”.

Emanuele Birarelli (centrale Calzedonia Verona): “Non è stata facile ma abbiamo fatto nostri tre punti molto importanti. Monza in casa è davvero ostica e non merita certamente la posizione che occupa, perché è una squadra di qualità e anche stasera l’ha dimostrato. Abbiamo difeso tantissimo, attaccato bene nei momenti chiave e fatto nostro questo successo. Noi siamo una squadra in fiducia, che dà sempre il massimo. In questa fase della stagione ogni gara diventa difficile: tutte le squadre vogliono fare punti e fare bene. Anche oggi, però, il nostro carattere e la nostra voglia di vincere ci hanno supportato in modo decisivo”.

LA CRONACA IN BREVE
PRIMO SET
Due errori monzesi valgono il break Calzedonia (3-1). Beretta firma il meno uno Gi Group dal centro (4-3) e Plotnytskyi il pari con un ace (4-4). Punto a punto fino al 6-6, poi Barone mura Jaeschke (8-7 Monza) ma l’equilibrio regna fino al 10-10, momento in cui i padroni di casa scappano con due punti di fila (Dzavoronok, ace Plotnytskyi), 12-10. Attacco vincente di Dzavoronok, ace di Beretta e time-out Calzedonia Verona sul 14-11 per i lombardi. Reazione veemente dei veneti guidata da Manavi, che prima va a segno in attacco e poi al servizio (15-15). Barone e Dzavoronok (ace) però riportano i monzesi avanti 17-15. Nuovo ritorno dei veronesi con Stern e Spirito (18-18), che poi sorpassano con Jaeschke (19-18) e Falasca chiama time-out. Stern guida Verona al break (21-19), Hirsch tiene in corsa i suoi ma Manavi non sbaglia (22-20 Calzedonia). Al lampo centrale di Beretta risponde Manavi (23-21 per gli ospiti) e nuovo time-out Gi Group Monza. Stern e Manavi chiudono il primo set 25-21 per la Calzedonia Verona.

SECONDO SET
Dopo il punto a punto iniziale (2-2), Hirsch guida i suoi al vantaggio e Pajenk spara out (4-2 Monza). Stern firma il pari per gli ospiti (4-4) che poi volano sul 7-5 (Manavi ed ace di Pajenk), costringendo Falasca al time-out. Doppia di Walsh, Shoji prende il suo posto, e la Gi Group risale (Dzavoronok vincente, Hirsch ace), 9-8. Barone non sbaglia dal centro, Hirsch dal lato: sorpasso Gi Group 11-10 e time-out Grbic. La coppia Shoji Hirsch inizia ad ingranare, Plotnytskyi non sbaglia, anche grazie al devastante turno al servizio di Dzavoronok, portando Monza sul 14-10 e Grbic chiama time-out. Stern spezza il filotto brianzolo (sette punti), ma la Gi Group continua ad andare veloce con Dzavoronok (16-12). Errore di Verona, attacco vincente di Plotnytskyi: 18-12 Monza. Con Plotnytskyi e Dzavoronok accelerata monzese (20-13). Con il muro di Beretta e giocata di Barone la Gi Group ipoteca il gioco (22-14), chiudendolo poi con Hirsch, 25-16.

TERZO SET
Prologo di set simile al primo, con Verona che si porta sul 4-2. I monzesi reagiscono con Hirsch (attacco vincente e muro su Manavi), 4-4. Nuovo vantaggio Calzedonia con Birarelli (6-4), Hirsch mura di nuovo Manavi (6-5) ma ancora Verona avanti con Stern, 8-5. Gli ospiti ingranano al servizio (Pajenk spinge forte) e a muro (Spirito blocca Hirsch), allungano 12-7 e Falasca chiama time-out. Entra Finger per Hirsch, Stern continua a martellare bene per Verona (15-8 Calzedonia). Errore di Shoji, poi di Finger ed i veneti continuano a scappare (17-8). Beretta sprona la GI Group Monza alla reazione con due punti consecutivi (17-10), Finger con il servizio (ace, 20-14). Gli scaligeri sembrano avviati alla conquista del gioco, ma qualche errore ed i lampi di Dzavoronok lasciano sperare in un rientro della Gi Group (21-16) e Grbic chiama time-out per spezzare l’entusiasmo dei padroni di casa. La cura funziona: Verona chiude il gioco 25-20 grazie al servizio out di Plotnytskyi.

QUARTO SET
Dopo la fuga monzese con Plotnytskyi (3-0), Verona acciuffa il pari con Stern (4-4). Punto a punto fino al 7-7, break veronese con il muro di Birarelli su Dzavoronok e l’ace di Stern (9-7). Plotnytskyi porta i suoi alla parità (10-10), poi Jaeschke spara out e la Gi Group torna avanti, 11-10. Stern e Jaeschke guidano gli scaligeri al sorpasso (13-11), Plotnytskyi prova a dare una scossa ai suoi ma dopo una giocata vincente viene murato da Pajenk e Falasca chiama time-out sul 15-12 per gli ospiti. Con pazienza i monzesi tentano di acciuffare la parità (fallo di Spirito, 16-14) e time-out Verona. Al ritorno in campo Shoji va a segno con l’ace, Hirsch mura Stern e la Gi Group impatta 16-16. Il punto a punto di grande intensità (17-17) viene interrotto da Pajenk (attacco vincente), 19-17. Ancora parità per la Gi Group con Dzavoronok (19-19), poi equilibrio fino al 20-20 ma nuovo vantaggio Verona grazie a due lampi consecutivi (22-20). Barone e Finger schiacciano a terra la parità monzese (22-22), Grbic chiama time-out. Finale caldo: parità fino al 23-23, poi la spunta Verona 25-23, chiudendo la gara 3-1.

Gi Group Monza – Calzedonia Verona 1-3 (21-25, 25-16, 20-25, 23-25)
Gi Group Monza: Dzavoronok 12, Barone 7, Walsh, Plotnytskyi 19, Beretta 11, Hirsch 14; Rizzo (L). Shoji 2, Brunetti, Finger 5, Terpin. N.E. Buti, Langlois. All. Falasca
Calzedonia Verona: Manavi 11, Birarelli 12, Spirito 4, Jaeschke 14, Pajenk 8, Stern 21; Pesaresi (L). Grozdanov, Marretta. N.E. Paolucci, Maar. All. Grbic

NOTE

Arbitri: Tanasi Alessandro, Cappello Gianluca

Durata set: 25’, 26’, 28’, 34’; tot. 1h53’.

Gi Group Monza: battute sbagliate 11, vincenti 6, muri 8, errori 21, attacco 44%
Calzedonia Verona: battute sbagliate 8, battute vincenti 5, muri 9, errori 19, attacco 50%

Impianto: Candy Arena di Monza

Spettatori: 2267

MVP: Thomas Jaeschke (Calzedonia Verona)

Fonte: Ufficio stampa Vero Volley

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi

I sogni di Morgan per la città di Monza mentre bacchetta gli imprenditori

Morgan allo Sporting Club di Monza ci svela i suoi sogni: un concerto sul pratone della Villa Reale e la scuola di musica

Morgan

Unite with Tomorrowland: le pre-registrazioni chiudono il 27 febbraio

C'è tempo fino alle ore 14:00 del 27 febbraio per pre-registrarsi. Dal 28 febbraio, chi si è iscritto avrà la precedenza sull'acquisto dei biglietti.

Stasera a Desio arriva l’Old Star Game, presentano Belén Rodriguez e Dan Peterson

Una serata di basket in sostegno della Smile House di Milano, per un progetto della Fondazione Operation Smile Italia Onlus

Ritornano i concerti a Monza: Unite With Tomorrowland al Parco

Tomorrowland 2018 arriva in Italia – il Festival di Musica elettronica più grande al Mondo in contemporaneamente in 7 Paesi.

Incendio a Verano Brianza: in fiamme il tetto di un’abitazione

A due passi dal Comune di Verano Brianza, il tetto di una palazzina ha preso fuoco. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco e gli uomini del 118.