17 agosto 2018 Segnala una notizia
Einstein di Vimercate: 150 iscrizioni in più, il liceo artistico si farà

Einstein di Vimercate: 150 iscrizioni in più, il liceo artistico si farà

12 febbraio 2018

Ben 150 iscrizioni in più e il Liceo Artistico si farà. Si sono chiuse lo scorso 6 febbraio le iscrizioni per l’anno scolastico 2018/2019 all’ IIS Albert Einstein di Vimercate.

Tante le novità previste, tral’apertura del Liceo artistico e l’avvio dei potenziamenti sportivo, linguistico e tecnologico.

«Un risultato al di là di ogni aspettativa – ha commentato Antonella Limonta, la dirigente scolastica – Abbiamo intercettato e dato una risposta ai bisogni dell’utenza del nostro territorio: il Liceo Artistico è un indirizzo da sempre assente dal vimercatese, da subito siamo stati convinti che ci fossero le condizioni per istituirlo, i genitori ci hanno creduto e grazie a questo riusciremo ad avviarlo».

Il Liceo Artistico partirà nell’anno 2018-2019 con un biennio dedicato allo studio dell’arte, alle discipline grafiche e artistiche. Tutto, però, sarà orientato alla modernità: gli indirizzi possibili, infatti, tra cui scegliere una volta completato il biennio saranno Grafica, Audiovisivo e MultimediaDesign

La dirigente analizza poi le ragioni del successo e della fiducia dei genitori nell’istituto: «La nostra è una scuola che accoglie, ascolta, incentiva la partecipazione di genitori e studenti. È una scuola che si confronta con le Aziende e i portatori di interesse del territorio per migliorare costantemente la propria offerta formativa. Da anni lavoriamo per creare le condizioni per accogliere al meglio la generazione definita di “nativi digitali”: abbiamo attrezzato le aule in modo multimediale, rinnovato le strumentazioni di laboratorio, creato le aule 3.0, fornito tablet a intere classi perché possano lavorare utilizzando gli strumenti a loro più congeniali. Contemporaneamente, abbiamo innovato le metodologie didattiche, organizzando diversamente la classe e attivando direttamente i ragazzi nel loro processo di apprendimento, perché la passività non favorisce la conoscenza».

Parole positive anche per l’Omnicomprensivo in generale: «Questo aumento considerevole di iscrizioni ci dice che finalmente il Centro scolastico non fa più paura ai genitori – è sicura Limonta – Soprattutto non fa paura laddove si coglie una linea di rigore nella gestione delle scuole, laddove si dà una risposta concreta al legittimo bisogno che i ragazzi passino la giornata in un ambiente sicuro, dove si agisce con fermezza per chiedere il rispetto delle regole e dell’ambiente scolastico, perché il rigore collettivo è protezione dei gruppi e dei singoli, in modo particolare dei più fragili, a volte attratti da comportamenti potenzialmente pericolosi».

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Eleonora D'Errico
Giornalista professionista, appassionata di scrittura, lettura e parole. Per me la vita è riassumibile in alcuni concetti basilari: posti da vedere, persone da conoscere, vite da scoprire e storie da raccontare. Amo la natura, le mie due gatte, le cose semplici e il profumo delle pagine dei libri vecchi. Sono una sognatrice e un’idealista, credo fermamente nel potere del giornalismo costruttivo e nella forza delle parole.


Articoli più letti di oggi

Aggredisce la moglie e le strappa il figlio neonato: paura in via Marsala

Nonostante l'arrivo della Polizia, l'uomo non voleva saperne di lasciare il bambino: solo dopo diversi tentativi si è arreso, liberandolo. Denunciato per maltrattamenti in famiglia

Pedemontana, migliaia di solleciti in arrivo per il mancato pagamento del pedaggio

L'associazione Hq Monza segnala le incongruenze di un sistema interamente on line che non facilita il saldo da parte dei pendolari

Seregno. Il sindaco Rossi abbellisce le scuole e dà lavoro a due imbianchini

Il progetto prevedeva l'imbiancatura delle sale comunali. Il sindaco ha deciso di partire però dalle scuole dando al Comune anche un importante ruolo sociale

Ospedali lontani e depotenziati? Le ASST di Monza e Vimercate replicano ai sindaci

Mentre i primi cittadini brianzoli segnalano disagi per i pazienti cronici e fragili, le direzioni sanitarie controbattono: "Messe in campo forze per migliorare l’assistenza ai cittadini"

Figli soli in auto per andare in Comune: denunciati per abbandono di minori

È successo a una coppia di genitori residenti in un Comune della Brianza. I bimbi, di 5 e 7 anni, sono stati notati da alcuni passanti che hanno chiamato la Polizia Locale