16 Giugno 2021 Segnala una notizia
Cresce l’unità di Otorinolaringoiatria dell'ospedale di Desio

Cresce l’unità di Otorinolaringoiatria dell’ospedale di Desio

1 Febbraio 2018

Un incremento dell’attività ambulatoriale ma soprattutto l’aumento degli interventi in sala operatoria che ora vengono eseguiti 5 giorni alla settimana. Chiaro l’obiettivo: potenziare l’Unità operativa complessa di Otorinolaringoiatria del presidio di Desio che già nel 2017 ha registrato numeri importanti.

“La ASST di Monza cresce – sottolinea il Direttore generale Matteo Stocco – con l’ospedale di Desio a fare da apripista nell’uso di nuove tecnologie chirurgiche all’avanguardia. L’anno scorso è stato notevole l’incremento qualitativo e quantitativo nell’ambito della chirurgia tiroidea e dell’otochirurgia. La vocazione alla cura dei pazienti complessi resta la strategia della ASST di Monza”.

Grazie alla competenza maturata negli anni – sottolinea il direttore della struttura Umberto Milanesi – l’Unità di Otorinolaringoiatria si colloca con circa 80 interventi l’anno di patologia chirurgica tiroidea e paratiroidea, tutti eseguiti con ausilio di neuromonitoraggio dei nervi ricorrenti (ossia delle corde vocali) e con dosaggio rapido dell’ormone paratiroideo, come Centro di Riferimento Aziendale per la Chirurgia Tiroidea e Paratiroidea”.

L’unità operativa complessa di ORL dell’Ospedale di Desio, con un équipe di sei dirigenti medici, gestisce 10 letti in degenza breve e 6 letti in degenza ordinaria; l’attività audiologica ed otomicroscopica ambulatoriale è stata notevolmente potenziata nel corso dell’ultimo anno. Sono infatti operativi ambulatori di I e II livello per tutto l’ambito della disciplina ORL così da garantire circa 20.000 prestazioni annue (23.400 per l’esattezza nel 2017) sia in ospedale che sul territorio, grazie alla nascita della ASST di Monza e all’integrazione con l’ospedale San Gerardo, è stata potenziata l’attività chirurgica Otologica e di impianti per la sordità nel paziente adulto anche sul presidio di Desio.

L’obiettivo è di procedere con l’evoluzione nel settore otochirurgico dopo il primo impianto cocleare eseguito a Desio nel 2011 dal dott. Milanesi. In particolare, grazie all’apporto del dott. Giuseppe De Donato, che da Monza si sta inserendo nell’équipe di Desio, ci si prefigge di arrivare a circa 150 interventi l’anno di otochirurgia dell’orecchio medio ed interno. La tecnologia del neuromonitoraggio viene applicata al controllo intraoperatorio di tutti i nervi cranici così da effettuare in totale sicurezza qualsiasi intervento sulla laringe, ghiandole salivari, orecchio e naturalmente tiroide e paratiroidi.

“Non trascuriamo – afferma il dott. Milanesi – di soddisfare le più frequenti esigenze della popolazione in termini di offerta chirurgica sulla patologia adenotonsillare dei bambini e sulla patologia del naso e seni paranasali”. Tale settore è tradizionalmente da molti anni area di eccellenza dell’équipe ORL di Desio grazie all’utilizzo delle moderne tecniche endoscopiche e di strumentazione chirurgiche di precisione come bisturi a radiofrequenza, ad ultrasuoni, laser CO2 e diodi”.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi