14 Giugno 2021 Segnala una notizia
Addio a Luciano Falduzza, storico presidente della Ciclisti Monzesi

Addio a Luciano Falduzza, storico presidente della Ciclisti Monzesi

9 Febbraio 2018

Il mondo dello sport brianzolo è in lutto per la scomparsa di Luciano Falduzza, storico presidente della Ciclisti Monzesi, la squadra dilettantistica che ha cresciuto i campioni Gianni Bugno e Mario Scirea.

Falduzza, classe 1944, era brianzolo d’adozione perché originario di Venezia. Era stato più volte alla guida della società biancoverde, ma l’ultima volta dal 1990 alla chiusura del sodalizio, cioè alla fine del 2013. Era molto noto anche come imprenditore, essendo stato il titolare dell’azienda meccanica Uten-Mec di Osnago, che inizialmente si trovava a Monza nella zona di via Lecco. Falduzza lascia la moglie e due figli. I funerali si terranno a Ronco Briantino domani alle ore 14.30.

A ricordarlo con commozione è l’ex segretario della Ciclisti Monzesi, praticamente il suo braccio destro, Armando Dossi: “Era una persona buona. L’avevo conosciuto quando la sua azienda era ancora a Monza ed ero riuscito a coinvolgerlo nella Ciclisti Monzesi, nonostante che lui non fosse esperto del nostro sport. Si era dimostrato subito molto disponibile, dandosi da fare non solo a livello di finanziamenti. Posso dire che a farlo appassionare al ciclismo eravamo stati proprio io e gli altri dirigenti. E poi aveva avuto la fortuna di avere un Bugno a iniziare da noi, un fuoriclasse che aveva cominciato a vincere fin da bambino. Ce ne eravamo innamorati tutti… Dopo Bugno era cresciuto da noi anche Scirea e loro due, anni fa, a carriera finita avevano accettato di collaborare con la Ciclisti Monzesi nell’organizzazione della Scuola di avviamento al ciclismo, aperta agli alunni di tutte le scuole elementari e medie di Monza, arrivata a registrare oltre mille adesioni. Purtroppo alla fine del 2013 abbiamo chiuso la società dopo 64 anni di vita perché sono venuti a mancare i volontari che la mandavano avanti. Anche Luciano Falduzza era dispiaciuto per la situazione, ma non era proprio possibile proseguire. Erano rimasti una ventina di corridori tra Esordienti, Allievi e cicloamatori, senza nessuno disponibile a portarli alle varie gare”.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Camillo Chiarino
Monzese da sempre, ma frequento assiduamente la Brianza perché amo la quiete e la natura. In particolare adoro la Valsesia, la terra dei miei antenati paterni. Giornalista professionista "tuttologo", mi piace scrivere in particolare di politica e sport. Sono tifoso di tutte le squadre cittadine di qualsiasi disciplina e seguo da vicino le partite del Monza 1912, della Vero Volley Monza e della Saugella Monza. A proposito di pallavolo, l’ho praticata per 17 anni in società della zona, ma quando capita non mi tiro indietro a giocare a nulla, soprattutto se l’invito arriva da una esponente del gentil sesso… Mi piace molto navigare in internet, visitare mostre e monumenti e assistere a concerti, in particolare di musica folk e celtica.


Articoli più letti di oggi