16 Settembre 2019 Segnala una notizia
Tragedia alla "Lamina" di Milano, quattro vittime e due feriti, tre sono brianzoli

Tragedia alla “Lamina” di Milano, quattro vittime e due feriti, tre sono brianzoli

18 Gennaio 2018

Un guasto, qualcosa in un forno industriale della “Lamina” di Milano, zona Greco, è andato storto e un’operazione considerata “di routine”, si è trasformata in tragedia. E’ salito a quattro il bilancio delle vittime del gravissimo incidente verificatosi l’altro ieri nell’azienda milanese che si occupa di produzione di acciaio e titanio, nel pomeriggio di oggi è stata infatti dichiarata la morte cerebrale di Giancarlo Barbieri, 61 enne residente a Muggiò.

Martedì pomeriggio, intossicato dal gas, era già morto suo fratello Arrigo, 57 enne, che da tempo si era trasferito a Busto Arsizio, insieme a Marco Santamaria, elettricista 42 enne di Burago di Molgora e a Giuseppe Setzu, 48 anni, milanese. Due i lavoratori ancora in ospedale, al Santa Rita di Milano.

L’INCIDENTE

Secondo quanto ricostruito fino ad ora dai soccorritori, sul posto vigili del fuoco, carabinieri e poi l’intervento della magistratura milanese, gli operai stavano lavorando alla pulitura di un forno interrato, ad una profondità di circa due metri, quando si è verificato un guasto e l’area è stata invasa da vapori tossici. L’allarme è scattato martedì, poco dopo le 17, all’interno di un’azienda molto conosciuta nel settore della lavorazione metalli. I due fratelli Barbieri, a quanto si è appreso, erano i più vicini al forno quando il gas è fuoriuscito, intossicandoli. La reazione alle esalazioni è stata immediata, entrambi gli uomini si sono sentiti male e per soccorrerli sono intervenuti altri operai, tra cui i colleghi che hanno perso la vita che sembra si siano letteralmente gettati nella buca per tirar fuori i Barbieri. Arrigo e Marco, insieme a Setzu, non sono arrivati vivi in ospedale. Il loro cuore ha smesso di battere durante la corsa in ambulanza. Per Giancarlo sembrava vi potesse essere una piccola speranza che, purtroppo, si è affievolita con il passare delle ore, fino alla dichiarazione da parte dei medici della sua morte celebrale, poco dopo le 13 di oggi.

Le autopsie sui corpi delle vittime, disposte dalla Procura di Milano, faranno chiarezza sulle effettive cause del decesso. Il fascicolo aperto dagli inquirenti milanesi ipotizza il reato di omicidio colposo plurimo, accuse di cui risponderanno presumibilmente i titolari dell’azienda. Chi lavora in quello stabilimento però, secondo quanto trapelato, ha raccontato di un clima di serenità relativamente al rispetto delle norme di sicurezza sul lavoro. Eppure qualcosa non ha funzionato.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Rigano
Nata a Milano nel '78', cresciuta in provincia di Monza e Brianza, sangue siculo-austro-serbo-toscano nelle vene, mi sento cittadina del mondo grazie alla passione per i viaggi passatami dai miei genitori. Studente irrequieta, ho scoperto la meraviglia del ricercare la verità degli accadimenti nel 2001. Grazie a un coraggioso direttore, ho iniziato dalla "cronaca di un marciapiede rotto", per arrivare a nera e giudiziaria passando dallo sport in tv, approdando alla famiglia MB News oltre che a collaborazioni con un'agenzia di stampa ed un quotidiano nazionali. Scrivere è la mia passione, un lavoro e anche un po' una missione:). Amo tutte le forme di sport e nel tempo libero mi rilasso in lunghi giri in auto cantando Ligabue a squarciagola o leggendo un buon libro spaparanzata in qualche parte del mondo, meglio se ci arrivo su un'auto senza finestrini o facendo l'auto stop! Mi direi "cronicamente combattiva, femminista progressista che rovescia le tazze di caffè e inciampa costantemente nei gradini e che sogna un faro circondato dal mare in tempesta dove scrivere libri...Un sacco di gradini per cadere"!!


Articoli più letti di oggi

Trasfusione di sangue sbagliata: 84enne muore all’ospedale di Vimercate

Sono in corso in queste ore gli accertamenti di Regione Lombardia. Al vaglio un possibile errore umano

Resta incastrata con l’auto tra le sbarre del passaggio a livello: denunciata

Conseguenze sul traffico ferroviario: la circolazione ha subito ritardi, il treno bloccato è ripartito solo 45 minuti dopo

Da Varedo al festival di Venezia: Patty Acconciature cura la testa dei Vip

Patrizia Loi, titolare di Patty Acconciature spiega l'importanza della cura del cuoio capelluto

Tariffazione integrata, Regione Lombardia: “chi usa solo il treno non subirà aumenti”

Trenord presenterà a breve i meccanismi di rimborso per scongiurare l'aumento degli abbonamenti per i viaggiatori 'monomodali'.

Monza, San Rocco: ferito alla testa e al corpo, portato d’urgenza al Niguarda

Trasportato d'urgenza al Niguarda, il 27enne, noto alla forze dell''ordine per reati legati al mondo della droga,  al momento non è in pericolo di vita.