19 luglio 2018 Segnala una notizia
Sp13, Provincia all'attacco: 18 verbali da migliaia di euro per i rifiuti

Sp13, Provincia all’attacco: 18 verbali da migliaia di euro per i rifiuti

12 gennaio 2018

Beccati i furbetti della Sp 13. Al termine di un’indagine durata più di un mese gli uomini della polizia provinciale sono riusciti a identificare alcuni dei responsabili dello scarico abusivo di rifiuti nella aiuole di sosta della strada provinciale.  La polizia provinciale ha così elevato ben 18 verbali in materia di abbandono rifiuti per un valore complessivo pari a 10.800 e, inoltre, sono state effettuate anche due denunce penali con notizie di reato alla Procura della Repubblica di Monza per abbandoni di rifiuti in cui sono state identificate le imprese responsabili dell’abbandono.

“Proseguiamo con tenacia la lotta contro l’inciviltà con i primi risultati delle verifiche sanzionatorie grazie all’attività dei nostri agenti e la collaborazione preziosa di Cem Ambiente:  le risorse che saranno introitate attraverso le contravvenzioni saranno utilizzate per potenziare ulteriormente le attività di monitoraggio e controllo sulle strade provinciali” – commenta il Presidente Roberto Invernizzi.

agrate_sp13_piazzola_immondizia

La questione dei rifiuti scaricati abusivamente lungo la provinciale è esplosa lo scorso autunno dopo che numerosi cittadini avevano segnalato la presenza di giganteschi cumuli di rifiuti abbandonati nelle piazzole. Al quel punto, gli agenti della polizia provinciale, con la collaborazione di Cem Ambiente, ha fatto partire un’indagine per risalire ai colpevoli.

Nei prossimi giorni è in programma una nuova operazione di pulizia delle piazzole da parte degli operatori Cem e degli agenti di polizia provinciale per raccogliere i rifiuti sui cui saranno condotte le verifiche sanzionatorie, anche attraverso l’apertura di ogni singolo sacchetto. Intanto, in via Grigna, i funzionari degli uffici stanno portando avanti la la pianificazione delle manutenzioni che riguardano tutto il tratto della Sp13 grazie ai fondi messi a disposizione  dal Patto per la Lombardia. In particolare, stanno pianificando l’installazione di sistemi di video sorveglianza.

agrate_brianza_sp13_immondizia

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Riccardo Rosa
Monzese di nascita, ma sogno California. Amo le serie tv americane e lo streaming (legale) oltre ad un'insana passione per la cara vecchia Inter. Ho 47 anni, ma nell'animo mi sento un 18enne, sempre alla ricerca di nuove esperienze con la mia nuova bicicletta fiammante. Ah già, dimenticavo: da anni sono un giornalista e con le lettere e il punto e virgola ho un rapporto viscerale. Cosa mi manca? Un biglietto aereo sempre pronto per i mari del Sud.


Articoli più letti di oggi

Rosalia Natalizi Baldi è la nuova preside del Liceo Zucchi [intervista]

La dirigente dell'Istituto Comprensivo di Villasanta, Rosalia Natalizi Baldi, lascia dopo 11 anni di presidenza. Da settembre inizia la nuova avventura. Lei si definisce un vulcano di idee

Pronto Soccorso San Gerardo: aperto un nuovo sportello Cup

L’obiettivo è quello di snellire l’attività del centro di prenotazione della Palazzina.

Concorezzo, Nicholas Viviani a soli 25 anni esporrà al Louvre e alla Biennale di Firenze

Si chiama Nicholas Viviani, è un fotografo professionista e i suoi scatti sono stati selezionati per l'Art Shopping Le Carrousel du Louvre e per una delle mostre più prestigiose d'Italia

Seregno, lite per un parcheggio: tira un pugno a un 50enne e scappa

Stava parcheggiando nell'area di sosta del supermercato, quando un altro automobilista si è avvicinato pretendendo il posto. Dopo il cazzotto, l'aggressore è sparito nel nulla

Distruggono treno diretto a Como: tre vandali fermati a Desio

Si tratta di tre ragazzi di 17, 18 e 20 anni, beccati sul fatto dai Carabinieri di Lissone e denunciati a piede libero per furto e danneggiamento aggravato