12 Novembre 2019 Segnala una notizia
Pietro Grasso in Brianza: "Il lavoro deve essere al centro della ricostruzione del Paese"

Pietro Grasso in Brianza: “Il lavoro deve essere al centro della ricostruzione del Paese”

20 Gennaio 2018

È iniziato con un minuto di silenzio per le vittime dell’incidente sul lavoro della “Lamina” di Milano, tre le vittime brianzole, l’intervento del Presidente del Senato e leader di “Liberi e Uguali” Pietro Grasso, arrivato questo pomeriggio in Comune Desio, per incontrare le delegazioni di lavoratori di alcune aziende di Monza e Brianza e le organizzazioni sindacali Cgil,Cisl e Uil di Monza Brianza.

“Un momento di silenzio pensando a loro, il modo più spontaneo per rendere omaggio a questi eroi del lavoro” – ha dichiarato Grasso, che ha proseguito – “non si può accettare l’idea che si muoia in questo modo”.

Il leader di “Liberi e Uguali”, dopo aver ascoltato le parole di una decina di delegati di importanti realtà presenti in provincia di Monza e Brianza, tra cui Candy, Star, Canali, Gelsia, ed St Microelettronics, i quali hanno raccontato di situazioni di crisi e precarietà contrattuali, ha parlato di “ricostruire il paese partendo dal lavoro”. Poi il presidente del Senato ha affermato di essere arrivato in Brianza “per ascoltare” e che “il cambiamento necessario di un paese stanco, deluso, non può che nascere dal lavoro”. E ha proseguito “oggi nove lavoratori su dieci sono precari, effetto di leggi sbagliate, una di queste è il famigerato ‘jobs act’, che dobbiamo abolire assolutamente”.

Infine Grasso ha concluso – “Ho una visione del paese completamente nuova, dove ci sia lavoro, voglio la rivoluzione delle uguaglianze, la restituzione dei diritti negati”. Accanto a Grasso la senatrice Lucrezia Ricchiuti, che ha invitato il sindaco di Desio, Roberto Corti, a parlare. Il primo cittadino ha ricordato al presidente del Senato l’importanza del lavoro che la Politica deve fare sui temi cari al territorio.

Sul tema del pubblico Grasso ha dichiarato – “anche il settore pubblico ha bisogno di riforme, la riforma ‘Madia’ è stata cambiata perché c’erano tanti di quegli errori che l’hanno dovuta riscrivere, dopo che era stata addirittura promulgata”.
Tra le voci che hanno diretto appelli e domande al presidente, anche una dipendente del Comune di Desio, Rosa Finocchiaro, che a Grasso ha chiesto una riforma “organica” e più controlli.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Rigano
Nata a Milano nel '78', cresciuta in provincia di Monza e Brianza, sangue siculo-austro-serbo-toscano nelle vene, mi sento cittadina del mondo grazie alla passione per i viaggi passatami dai miei genitori. Studente irrequieta, ho scoperto la meraviglia del ricercare la verità degli accadimenti nel 2001. Grazie a un coraggioso direttore, ho iniziato dalla "cronaca di un marciapiede rotto", per arrivare a nera e giudiziaria passando dallo sport in tv, approdando alla famiglia MB News oltre che a collaborazioni con un'agenzia di stampa ed un quotidiano nazionali. Scrivere è la mia passione, un lavoro e anche un po' una missione:). Amo tutte le forme di sport e nel tempo libero mi rilasso in lunghi giri in auto cantando Ligabue a squarciagola o leggendo un buon libro spaparanzata in qualche parte del mondo, meglio se ci arrivo su un'auto senza finestrini o facendo l'auto stop! Mi direi "cronicamente combattiva, femminista progressista che rovescia le tazze di caffè e inciampa costantemente nei gradini e che sogna un faro circondato dal mare in tempesta dove scrivere libri...Un sacco di gradini per cadere"!!


Articoli più letti di oggi

Monza, pulizia d’autunno al deposito veicoli abbandonati della polizia locale

Negli anni sono stati accatastati 33 fra autoveicoli e motocicli e 29 biciclette che nessuno a ha rivendicati. Saranno demoliti

Incendio al castello di Sulbiate: arrestata l’autrice del rogo

E' finita in manette l'autrice dell'incendio al castello di Sulbiate: si tratta di una donna italiana, impiegata, residente nella periferia ovest di Milano. Il movente è passionale.

Addio al giudice Giuseppe Airò: era da 40 anni in servizio al Tribunale di Monza

E' deceduto oggi il giudice del Tribunale di Monza Giuseppe Natalino Airò. Sessantotto anni, dagli anni Ottanta in servizio a Monza. Era da alcuni mesi assente dal lavoro per problemi di salute.

Concorezzo, violenta lite tra due donne fuori da un locale: una finisce in ospedale

Violenta lite tra due donne di nazionalità ecuadeoregna, a Concorezzo, fuori da un locale. Una delle due ha avuto la peggio ed è finita in ospedale in codice giallo.

Sequestrati 4500 prodotti per la casa e la scuola: denunciato il proprietario del negozio

Sequestrati 4500 prodotti contraffatti per la scuola e per la casa: a individuarli in un negozio di Concorezzo, una pattuglia della Guardia di Finanza. Il titolare dell'esercizio, un cittadino 40enne di etnia cinese, è stato denunciato a piede libero.