20 Giugno 2021 Segnala una notizia
Monza, la nuova Procura di via Solera  "cambia aria" ai suoi archivi

Monza, la nuova Procura di via Solera “cambia aria” ai suoi archivi

29 Gennaio 2018

Ancora lavori all’orizzonte per la nuova Procura di via Solera. L’edificio rimesso a nuovo con una spesa di oltre 20 milioni di euro per aumentare i metri quadrati a disposizione dei magistrati monzesi, ha bisogno di alcuni interventi urgenti. La giunta municipale ha infatti dato via libera a uno stanziamento di 40 mila euro per una serie di operazioni di posa e fornitura di nuovi impianti, ma soprattutto per installare un apparato di ricambio d’aria automatizzato all’interno dei locali archivi.

I lavori di sul vecchio edificio diroccato e abbandonato di via Solera sono iniziati nell’estate del 2009 e si sono conclusi sei anni dopo. In mezzo, come più o meno accade in tutti i lavori pubblici, non sono mancate polemiche e ritardi. Il progetto è stato pensato per risolvere i cronici problemi di spazio dei magistrati monzesi e per risolvere la difficile convivenza a Palazzo di Giustizia fra Tribunale e Procura.  Dopo un’impasse iniziale, il processo di trasferimento della Procura è stato ultimato e al momento gli uffici lavorano a pieno ritmo.

Tuttavia, di recente, al termine di un incontro e di alcuni sopralluoghi, è stata rilevata la necessità di effettuare alcuni interventi di completamento e miglioramento. In particolare, si tratta di installare un combinatore telefonico per l’impianto anti incendio, di effettuare un adeguamento dell’impianto di illuminazione notturno nei corridoio e di creare un ricambio di aria automatizzato all’interno dei locali archivi, la cui conservazione ha rappresentato un vero e proprio tallone d’Achille

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Riccardo Rosa
Monzese di nascita, ma sogno California. Amo le serie tv americane e lo streaming (legale) oltre ad un'insana passione per la cara vecchia Inter. Ho 47 anni, ma nell'animo mi sento un 18enne, sempre alla ricerca di nuove esperienze con la mia nuova bicicletta fiammante. Ah già, dimenticavo: da anni sono un giornalista e con le lettere e il punto e virgola ho un rapporto viscerale. Cosa mi manca? Un biglietto aereo sempre pronto per i mari del Sud.


Articoli più letti di oggi