20 Giugno 2021 Segnala una notizia
Monza, in Italia come domestica, ma gestiva un giro di prostituzione

Monza, in Italia come domestica, ma gestiva un giro di prostituzione

31 Gennaio 2018

Aveva trasformato in un bordello un appartamento di Monza, in zona stadio. Una donna di 46 anni di origine cinese è stata denunciata per sfruttamento della prostituzione, esercitata proprio in quell’abitazione sospetta.

Il personale della squadra investigativa della Polizia di Stato ha notificato la denuncia nella giornata di lunedì 29 gennaio, a seguito di un’indagine scaturita da attività investigativa legata al controllo del territorio: troppi i via vai, troppi gli ingressi sospetti in quella casa.

Gli elementi e le prove raccolte durante l’attività, hanno permesso anche di accertare un coinvolgimento della stessa donna in reati di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, in cui risulta coinvolto anche il suo fittizio datore di lavoro, un italiano di 74 anni: la donna, infatti, era in possesso di regolare permesso di soggiorno come collaboratrice domestica nell’abitazione dell’uomo.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Eleonora D'Errico
Giornalista professionista, appassionata di scrittura, lettura e parole. Per me la vita è riassumibile in alcuni concetti basilari: posti da vedere, persone da conoscere, vite da scoprire e storie da raccontare. Amo la natura, le mie due gatte, le cose semplici e il profumo delle pagine dei libri vecchi. Sono una sognatrice e un’idealista, credo fermamente nel potere del giornalismo costruttivo e nella forza delle parole.


Articoli più letti di oggi