23 ottobre 2018 Segnala una notizia
Monza, il Cai apre la “Casa della Montagna”

Monza, il Cai apre la “Casa della Montagna”

11 gennaio 2018

Dici Monza e pensi al Parco, alla Villa Reale e all’Autodromo. Quelli con qualche primavera alla spalle magari rammentano le aziende specializzate nella produzioni di cappelli che hanno reso nota la città della Regina Teodolinda in tutto il mondo negli anni Settanta. Tuttavia, nessuno o quasi pensando a Monza assocerebbe il suo nome a quello della montagna. La città che ospita il Duomo di Monza non è Bolzano, Aosta o Sondrio.

Eppure, proprio qua, in riva al Lambro, sono nate alcune delle associazioni alpiniste più importanti del Nord Italia ed è cresciuto sportivamente uno dei più grandi scalatori italiani: Walter Bonatti. Non deve dunque stupire più di tanto se il Cai Monza ha deciso di investire tempo e soldi per realizzare proprio qua la sua “casa della montagna”, una sede aperta a tutti gli appassionati che si ripromette di diventare un punto di riferimento a livello provinciale.

La sede si chiamerà “Quota 162”, che sono i metri sopra il livello del mare in cui si trova Monza e aprirà i battenti in via Della Lovere, una traversa di viale Ugo Foscolo. Il presidente della sezione del Cai locale, Mario Cossa, ha spiegato che il progetto verrà realizzato su di un terreno di proprietà e che la nuova struttura (costo circa 600 mila euro) dovrebbe essere pronta nel giro di cinque anni.

La sede del Cai non sarà solo un punto di incontro e di riferimento per tutte le associazioni del settore ma, nelle intenzioni del Cai, dovrebbe ospitare anche altre funzioni: un centro per la preparazione sportiva con tanto di palestra, un punto di ristoro con un bar, una biblioteca specializzata e una sala per organizzare dei corsi. In altre parole, la struttura promette di diventare una realtà aperta alla città e non solo un luogo destinato ai cultori della montagna.

La sede avrà tre piani per un totale di oltre mille metri quadrati di superficie calpestabile. L’area si cui sorgerà la sede conta quasi 900 metri quadrati.

futra-sede-cai-mb-02

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Riccardo Rosa
Monzese di nascita, ma sogno California. Amo le serie tv americane e lo streaming (legale) oltre ad un'insana passione per la cara vecchia Inter. Ho 47 anni, ma nell'animo mi sento un 18enne, sempre alla ricerca di nuove esperienze con la mia nuova bicicletta fiammante. Ah già, dimenticavo: da anni sono un giornalista e con le lettere e il punto e virgola ho un rapporto viscerale. Cosa mi manca? Un biglietto aereo sempre pronto per i mari del Sud.


Articoli più letti di oggi

Monza, jeep non si ferma allo stop e investe ciclista 80enne

L'incidente è avvenuto lunedì 22 ottobre alle 7,30.

Va a trovare il figlio in carcere e gli porta due polli farciti con… hashish

In manette è finito un uomo di 58 anni residente a Cesano Maderno. Nella sua abitazione sono stati trovati anche una pistola a salve, alcune cartucce e persino una bomba a mano.

Prima condanna in Brianza per omicidio stradale

L'accusa ha chiesto 8 anni, la difesa ha contestato la ricostruzione del sinistro, ma il giudice ha accolto la tesi accusatoria condannandolo a 5 anni e 4 mesi.

Monza, esonerato Zaffaroni arriva Cristian Brocchi

L'ex allenatore rossonero è stato fortemente voluto da Silvio Berlusconi.

Trascurate e vandalizzate: a Seveso le aree giochi non sono per bambini

Questa settimana è previsto l'intervento all'area giochi del Bosco delle Querce, ma la manutenzione servirebbe un po' ovunque. Le richieste dei genitori.