18 Settembre 2019 Segnala una notizia
Monza, dopo la bocciatura rispunta la proposta delle "stanze salvavita"

Monza, dopo la bocciatura rispunta la proposta delle “stanze salvavita”

17 Gennaio 2018

Avanzata e bocciata dal consiglio nell’ottobre del 2016, dopo meno di due anni la proposta di istituire a Monza le “stanze salvavita” torna a fare capolino nell’aula del palazzo di piazza Trento e Trieste. Chi l’ha dura la vince? Presto per dirlo, fatto sta che il consigliere di Civicamente Monza, Paolo Piffer, non lascia anzi raddoppia. 

Nel corso del consiglio comunale tenutosi ieri, lunedì 15 gennaio, Piffer ha infatti annunciato all’aula la sua intenzione a ripresentare la mozione affinché possano essere creati dei luoghi protetti dove poter assumere sostanze stupefacenti. 

“Sale del buco”, così in tanti le chiamano: una iniziativa che prima della città di Teodolinda è approdata a Palazzo Marino, a Milano. «Non è un incentivo a drogarsi, anzi, ma un tentativo concreto di limitare i danni. Creando le sale salvavita è possibile intercettare le persone che vivono questi disagi e non circoscrivere la libertà del resto dei cittadini – ha spiegato all’aula Piffer – Questo servirebbe a togliere dalla strada i tossicodipendenti, recuperare le siringhe abbandonate, e ridare decoro ad alcune zone della città. Con la nostra mozione invitiamo l’amministrazione a richiedere le autorizzazione al Governo e alla Regione».

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Vitagliano
Brianzola d’adozione. Laureata in Lingue, e specializzata in Teorie e metodi per la comunicazione, scrivo principalmente di politica e fatti di cronaca cittadina.


Articoli più letti di oggi

Desio, 32enne precipita dall’ecomostro di via Volta: gravissima

Ancora in corso la ricostruzione di quanto accaduto, che riporta alla luce la questione relativa alla sicurezza dell'area

Scoperta officina abusiva: all’interno auto usate da rapinatori e spacciatori

i “titolari”, padre e figlio, sono stati denunciati, mentre per altre tre persone è stato proposto di foglio di via. Arrestato un quinto uomo

Il Calcio Monza schiacciasassi, ma tra buche e code alla biglietteria

La squadra è una potenza, ma per i tifosi non è così facile accedere allo stadio: tre i maggiori problemi che abbiamo individuato che presto dovranno essere risolti.

Monza, un anno di Ponte Colombo chiuso. A breve la gara per la demolizione

I costi previsti per la demolizione e ricostruzione della passerella sono di circa 750mila euro

Monza, scoppia la guerra del verde fra giunta municipale e giardinieri del Comune

Le aziende titolari della manutenzione lamentano servizi non pagati per 1,6 milioni, ma il vice sindaco Villa evidenzia numerosi inadempimenti.