20 Ottobre 2019 Segnala una notizia
Giornata della Memoria, le celebrazioni e le onorificenze

Giornata della Memoria, le celebrazioni e le onorificenze

28 Gennaio 2018

“Come è possibile che l’uomo sia capace di macchiarsi di così atroci delitti? Un interrogativo, questo, a cui nessuno può e deve sottrarsi!”. Queste le iniziali parole del prefetto di Monza, Giovanna Vilasi. Una forte provocazione. Certo, ma soprattutto una domanda perentoria la cui risposta, per l’appunto, non ammette dilazioni.  Una giornata, quella di oggi  sabato 27 gennaio, in cui Monza ha celebrato il Giorno della Memoria. Ma soprattutto, come dichiara Vilasi, “è stata un’inaugurazione che rappresenta, in termini di civiltà, un’ideale risposta a pregiudizi, intolleranze e sopraffazioni”.

Presieduta dal prefetto di Monza, all’interno dell’istituto delle suore misericordine in via Ernesto Messa, la celebrazione è iniziata alle 9,30 ed è poi proseguita come da programma. Vasta la partecipazione cittadina e delle autorità civili, militari e religiose, che dopo il discorso iniziale del prefetto, hanno assistito alla performance musicale da parte degli studenti dell’istituto comprensivo ad indirizzo musicale di Lentate sul Seveso.

A seguire il discorso del presidente della consulta provinciale degli studenti. “Come ha potuto diventare il paese del Manzoni, un paese di sconci nazisti?”. Una forte provocazione, posta soprattutto agli studenti, al fine di aprire in loro una riflessione sulla Shoah.

Il cerimoniale è poi proseguito con il conferimento di onorificenze alla memoria degli internati monzesi presso i lager nazisti. A ritirare le medaglie, i parenti delle vittime tra cui ricordiamo: Casati Giulio, Giussani Angelo Alfredo e Giussani Renzo, Sangalli Francesco, Torricelli Angelo e Trussardi Mario

A conclusione della cerimonia commemorativa, il corteo si è quindi spostato in via Messa dove è stato inaugurato “Il bosco della Memoria”. (Leggi anche il servizio di Jacopo Samiolo)Un monumento la cui realizzazione è stata promossa da Aned ed eseguita dall’architetto Rosa Lanzaro. L’installazione, che prevede la piantumazione di 92 alberi, uno per ogni caduto, è dedicata a coloro che hanno sofferto nei campi di concentramento tedeschi affinché la tragicità degli eventi, possa rimanere ben impressa nella memoria delle future generazioni. A confermarlo è proprio Roberto Invernizzi, presidente della provincia di Monza. ” È solo con i nostri gesti e non con le nostre parole che siamo in grado di fare memoria”. Dello stesso avviso è Giovanna Vilasi. “Monza, la nostra città, non è esente da tutto ciò. Bisogna quindi agire e non parlare”.


Non è infine mancata la dichiarazione del sindaco Dario Allevi, che ha tagliato il nastro inaugurando così questo posto di memoria e riflessioni.

“Nasce a Monza questo bosco della Memoria perché conservi per sempre 92 storie, che non sono un freddo elenco di nomi, ma sono persone, volti e vite che oggi diventano parte del patrimonio di tutti noi”.

 

 

Foto, video e servizio di Massimo Chisari

 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate il 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi

Monza e Brianza che fare questo weekend? Ecco gli eventi scelti per Voi!

Feste, eventi culturali e sportivi... ecco la nostra selezione di eventi!

Biassono: incidente a San Giorgio, traffico in tilt

Incidente tra due auto a Biassono, vicino alle mura del parco. A San Giorgio le due vetture che si sono scontrate hanno completamente bloccato il traffico.

“City Booming” a Monza: 7 milioni di mattoncini Lego per la città più grande del mondo

Una metropoli colorata, riprodotta nei minimi particolari, dove in ogni angolo c’è una storia da raccontare e qualche aneddoto da scoprire.

Lissone, tutti contro tutti per i parcheggi a pagamento. Continua la polemica per la “zona rossa”

E' ancora polemica per le strisce blu in centro a Lissone. Codacons: "Provvedimento lesivo, manderemo una diffida al comune"

Arcore: 62enne aggredita alle spalle e derubata da due sconosciuti

Donna di 62 anni aggredita e scippata all'interno del cimitero comunale di Arcore. Indagini dei Carabinieri in corso.