16 Giugno 2021 Segnala una notizia
Besana fai-da-te: cittadino al lavoro per sistemare la fontanella del parco giochi

Besana fai-da-te: cittadino al lavoro per sistemare la fontanella del parco giochi

4 Gennaio 2018

La segnalazione, come sempre, è arrivata in primis sul web: la fontana del parchetto di Cazzano perde acqua, da giorni e – pare – che nessuno si sia mobilitato per mettere fine allo spreco. “Se ne saranno persi ettolitri oramai”, scrive una residente sulla pagina facebook di Besana, facendo sapere anche di essersi adoperata personalmente per chiamare tutti gli enti preposti per segnalare il malfunzionamento senza però ottenere nulla. “Eppure, lì vicino ci dovrebbe essere il pozzetto con la valvola di chiusura – scrivono altri – l’uscita di un tecnico comunale avrebbe messo fine allo spreco in poco tempo”.

fontanella rotta cazzanoE così vince il senso civico: prima ancora di aspettare che gli enti preposti o il comune si adoperino per rispondere alla segnalazione fatta, c’è chi si tira su le maniche e “armato” di pinza si mette subito al lavoro per riparare il guasto alla fontana. Questo è quello che è stato fatto da un residente della zona, M.F., che dopo aver visto sul web la fontanella in questione, non ci ha pensato due volte ed è andato subito ai parchetti di Cazzano per porre rimedio ad uno spreco di acqua inutile: pochi secondi, documentati attraverso un VIDEO che l’uomo ha girato mentre sistemava il rubinetto, e la fontana è tornata a funzionare correttamente. “Io sono passato in comune, ma non c’era nessuno – commenta, con un velo di polemica – basta avere la voglia, signori. La voglia!”

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Melissa Ceccon
Laureata in Lingue e Letterature Straniere alla Cattolica di Milano. Mamma e moglie. Scrivo sempre e da sempre: nel 2008, il mio primo articolo di cronaca locale. Da allora, non ho più smesso. Sul web racconto anche di libri e di mamme. Nella mia borsa non mancano mai: un romanzo, una penna, un blocco per gli appunti e lo smartphone per catturare immagini e video delle notizie più interessanti.


Articoli più letti di oggi