23 Giugno 2021 Segnala una notizia
A spasso con una lince al guinzaglio: donna bulgara denunciata

A spasso con una lince al guinzaglio: donna bulgara denunciata

12 Gennaio 2018

Vi immaginate che effetto vi avrebbe fatto imbattervi in una lince al Parco di Monza? L’idea non è poi tanto assurda, visto che l’ “animaletto” era stato avvistata a passeggio per Milano nel mese di novembre. Qualcuno l’aveva fotografato e la foto era rimbalzata sui social, con appelli vari a chiunque lo avesse visto, affinché lo segnalasse. Qualcuno aveva sostenuto si trattasse di una fake news e invece era tutto vero: una bulgara di 35 anni aveva una lince selvatica, un caracal per l’esattezza, in casa, come animale domestico.

Peccato che la legge italiana vieti la detenzione di animali pericolosi. Così nella giornata di giovedì 11 gennaio i Carabinieri nel nucleo forestale hanno effettuato una perquisizione a casa della donna in centro a Milano, sequestrando il “gattone”.

La lince era nata in Belgio ed è stata acquistata in Repubblica Ceca nel maggio scorso per 10mila euro. In Bulgaria, paese d’origine della donna, la detenzione dell’animale non è vietata dalla legge ma in Italia è vietato il possesso senza eccezioni.

Per ora l’animale è stato affidato a una clinica veterinaria che già stava seguendo l’animale per un problema di salute (una crescita inferiore alla norma) e successivamente sarà consegnato a uno dei pochi centri autorizzati alla gestione degli animali pericolosi.

La donna, che è stata denunciata, ha già annunciato ricorso.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Eleonora D'Errico
Giornalista professionista, appassionata di scrittura, lettura e parole. Per me la vita è riassumibile in alcuni concetti basilari: posti da vedere, persone da conoscere, vite da scoprire e storie da raccontare. Amo la natura, le mie due gatte, le cose semplici e il profumo delle pagine dei libri vecchi. Sono una sognatrice e un’idealista, credo fermamente nel potere del giornalismo costruttivo e nella forza delle parole.


Articoli più letti di oggi