08 Agosto 2020 Segnala una notizia
Stop ai bimbi dimenticati in auto: arriva l'App "Asilo digitale"

Stop ai bimbi dimenticati in auto: arriva l’App “Asilo digitale”

1 Dicembre 2017

900 bambini sono morti negli ultimi 10 anni per abbandono involontario in auto. Dati tragici, che lasciano attoniti. Oggi, però, nasce un’app “Asilo digitale“, una piccola, grande, rivoluzione 2.0 made in Monza. Autrice del dispositivo è Salvagente, associazione locale che si occupa della diffusione del primo soccorso pediatrico ed adulto in tutta Italia. 

L’applicazione, disponibile sia per dispositivi Apple che per Android, è in grado di ridurre, se non eliminare del tutto il problema. Come? Attraverso un sistema di registri digitali. Ogni asilo avrà una app dedicata e personalizzata che scaricheranno anche i genitori su invito.

Il registro elettronico avrà al suo interno l’intero elenco dei bambini che frequentano la struttura scolastica e i relativi orari di entrata. Quando al mattino la mamma, il papà, i nonni, o la baby sitter, accompagno il piccolo a scuola la maestra non dovrà far altro che un “check”  registrando che il bimbo è regolarmente presente in aula.

Mirko Damasco, presidente "Salvagente"In caso contrario il sistema andrà automaticamente in allarme e partiranno una serie di messaggi ai numeri di telefono dei familiari associati ai piccoli per capirne l’assenza in quel preciso istante. Se al messaggio il genitore risponde in breve tempo le maestre registreranno regolarmente l’assenza. E se il messaggio non riceve risposta? A quel punto scatteranno una serie di telefonate che nel minor tempo possibile (massimo 20 minuti) consentiranno di rintracciare il piccolo.

Ora l’app è in fase sperimentale ma Salvagente ha intenzione di ampliare il progetto a tutti gli istituti di ogni ordine e grado. “Si tratta di un’app che viene incontro sia alla scuole che ai genitori. Le prime potranno eliminare definitivamente i dispositivi cartecei, i secondi potranno sempre avere la situazione sotto controllo. – ha spiegato il presidente Mirko Damasco – Quello che avviene quando si abbandona involontariamente il proprio bimbo in auto non è possibile spiegarlo razionalmente. Il cervello crea un falso ricordo generando una sorta di black out. Ciò capita soprattutto alle persone molte stressate e che non riposano molto la notte, condizione spesso tipica dei neo genitori”.

Una rivoluzione digitale a 360 gradi: oltre a registro delle presenze, l’app avrà al suo interno una pagina Facebook privata (per evitare la diffusione delle foto e tutelare la privacy dei bambini), e una chat personalizzata tra genitori e tra genitori – maestre.

L’app sarà completamente gratuita per la famiglia mentre avrà un piccolo canone annuo per gli asili. “E’ una buona soluzione per salvare delle vite. Aiutiamo gli asili nell’avvertire le famiglie ed evitare altre tragedie” ha concluso Damasco.

In foto Mirko Damasco, presidente di “Salvagente”

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Vitagliano
Brianzola d’adozione. Laureata in Lingue, e specializzata in Teorie e metodi per la comunicazione, scrivo principalmente di politica e fatti di cronaca cittadina.


Articoli più letti di oggi

Monza, la storia di Francesco Cingi, barista dell’Auchan in cammino sulla via Francigena

Ceetrus, la società che gestisce la galleria commerciale, ha ricomprato gli scarponi rubati al monzese. Il Direttore Corrado Stivanin: "Vogliamo sostenerlo in questo suo percorso diventando una sorta di assicurazione contro eventuali disagi o momenti di difficoltà che potrà trovare lungo il cammino".

Anziana morta, svolta nelle indagini. Il marito confessa: “L’ho strangolata”

Le motivazione del gesto sono ancora da approfondire ma non si esclude l’impeto di ira in un contesto familiare drammatico delineato da tanta sofferenza.

Monopattini a Monza, sventato il primo tentativo di furto. La ditta sporge denuncia

Tentativo di furto sventato dall'Arma dei Carabinieri di Monza a danno della nuova flotta di monopattini della Dott, primo operatore a offrire l’innovativo servizio di sharing nella città di Teodolinda.

Lombardia, nessun decesso. In Brianza 7 nuovi contagi

Nessun decesso, due persone uscite dalla terapia intensiva, nessun contagio a Cremona e 152 guariti e dimessi in più. Questi i principali dati di venerdì 7 agosto.

Bagno al lago? Ecco quali sono le acque balneabili

Risultano balneabili tutte le località lecchesi con l’unica eccezione per la località Malpensata a Lecco, temporaneamente non accessibile per motivi di sicurezza.