15 Giugno 2021 Segnala una notizia
Stazione di Monza: bottigliate, sassate e sangue per un cellulare

Stazione di Monza: bottigliate, sassate e sangue per un cellulare

27 Dicembre 2017

Il bilancio non è dei più gravi, ma avrebbe potuto scapparci il morto se i colpi inferti fossero andati a buon fine. Due stranieri, uno sudamericano e l’altro ghanese, si sono quasi ammazzati per un cellulare. 

Un uomo questa notte, verso l’1.15 è stato testimone della lite e ha chiamato le forze dell’ordine. Subito arrivati in stazione gli uomini della Polizia di Stato hanno notato che all’ingresso, sul lato di via Arosio, c’erano delle macchie di sangue sull’asfalto e all’interno dell’androne. Oltre a ciò, per terra c’erano frammenti di vetro, alcuni di una bottiglia di birra, altri di una vino. Non lontano dalle macchie di sangue, vi era anche un sasso.

Il 22enne del Ghana presentava una ferita sulla fronte. E così gli agenti hanno richiesto l’intervento del 118. Mentre veniva medicato il ferito affermava che l’uomo con il quale aveva litigato era scappato in direzione di Corso Milano. E così un altro equipaggio del 118 con relativa automedica si era però fermato lì in quanto un automobilista aveva già segnalato la presenza di una persona ferita. Quest’ultima per le lesioni riportate, una alla mano sinistra ed una al capo, era per le forze dell’ordine l’altro uomo coinvolto nella lite della stazione.

I due soggetti venivano quindi portati in ospedale, nessuno dei due aveva delle gravi ferite. Lì, interrogati, fornivano versioni differenti di quanto accaduto e si accusavano a vicenda. Nello specifico il peruviano, evidentemente sotto l’effetto di sostanze alcoliche, ha riferito che un uomo di colore gli aveva rubato il cellulare ferendolo al capo con una pietra. Il ghanese, invece, parlava di due sudamericani che lo avevano prima bloccato e poi colpito alla testa, sempre per rubare il cellulare.

Poiché numerosi elementi riguardanti l’aggressione riportavano al ghanese le colpe, proprio quest’ultimo, una volta dimesso dall’ospedale, è stato accompagnato presso il Commissariato e denunciato in stato di libertà per lesioni personali.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi