23 Giugno 2021 Segnala una notizia
Organizzare cene aziendali a Natale? Affidatevi agli specialisti

Organizzare cene aziendali a Natale? Affidatevi agli specialisti

5 Dicembre 2017

Manca meno di un mese a Natale. Nelle strade delle nostre città luci e colori stanno contribuendo a creare l’atmosfera tipica di una delle feste più attese dell’anno. Qualcuno è già impegnato a pensare cosa cucinare e mangiare nelle diverse cene che farà con parenti e amici. Prima, però, di ritrovarsi più volte, nel pieno delle feste di Natale, con le gambe sotto un tavolo insieme alla propria famiglia, per molti ci saranno altre occasioni da passare in compagnia. E’ il caso delle cene con i colleghi di lavoro. Appuntamenti che, quasi sempre, richiedono, da parte dell’azienda, uno sforzo organizzativo non indifferente, da fare con un certo anticipo. Il numero di invitati, infatti, di solito è piuttosto elevato. Non è facile, inoltre, decidere un menu che possa soddisfare gusti e palati così diversi. Senza contare il fatto che bisogna pensare anche ai regali e a come rendere la serata, al di là dell’aspetto gastronomico, un vero e proprio evento. Ecco perché c’è chi può dare i giusti consigli e occuparsi di tutti gli aspetti, dall’atmosfera al cibo. Se abitate nel nostro territorio e, con il Natale ormai vicino, siete nei panni dell’organizzatore di un evento natalizio, Guidacatering.it fornisce le risposte alle vostre domande su location per cene aziendali a Milano.

cene-aziendali3-mb

La premessa da cui partire è che una cena aziendale non è soltanto l’occasione per fare una gran mangiata e bere a volontà. E’ soprattutto un appuntamento importante per aumentare la coesione tra le diverse anime di un’azienda: dai capi ai dipendenti fino ai collaboratori. Persone che sono abituate a vedersi e salutarsi tutti i giorni, ma, spesso, sanno poco o nulla l’uno dell’altro. Metterle insieme, in un contesto conviviale e rilassato, rientra tra le modalità più utili ed efficaci del cosiddetto team building. Un tema che è caro ad ogni imprenditore, perché riguarda tutte quelle attività che permettono ai dipendenti di sentirsi più uniti, parte di uno stesso obiettivo. Con il risultato che la motivazione sul luogo di lavoro aumenta e gli effetti, di conseguenza, si vedono anche a livello di produzione e profitti aziendali. Per tutto questo l’organizzazione di una cena aziendale a Natale non è qualcosa da prendere alla leggera. Tanti sono gli aspetti da prendere in considerazione.

Per prima cosa è un evento da pianificare per tempo, se possibile due o tre mesi prima. Bisogna scegliere la data giusta o, almeno, quella che possa andare bene alla maggior parte degli invitati. Naturalmente non si può prescindere dal budget che si è pensato di spendere. Su questo punto è da tener presente che, secondo la Circolare n. 34/E/2009 dell’Agenzia delle Entrate, la cena è considerata una prestazione gratuita di servizi organizzata per occorrenze religiose e, quindi, si può dedurre dalle tasse il 75% del costo totale. Passando al menu, il cibo può essere prelibato e tipico, ma deve anche rispettare le intolleranze alimentari e alcune particolari categorie di persone, come i vegetariani. E, per le bevande, attenzione al tasso alcolico.

cene-aziendali2-mb

Organizzare una cena aziendale a Natale comporta anche la cura di una serie di dettagli per nulla secondari: gli inviti, le fotografie, la scelta dell’abbigliamento. Un capitolo a parte merita, in questo tipo di evento, il discorso legato alle attività ludiche. Il divertimento, infatti, deve essere uno degli scopi principali della serata. Anche perché è il modo migliore per creare coesione tra colleghi che, spesso, non si conoscono bene. O addirittura hanno anche qualche scaramuccia o antipatia da alleggerire. In questo senso se il ballo e la musica dal vivo sono soluzioni più comuni ed immediate, valide alternative possono essere feste a tema, giochi di gruppo o intrattenimenti interattivi come la caccia al tesoro, i quiz e la cena con delitto. Gli organizzatori più arditi possono anche pensare a laboratori di cucina, con vere e proprie sfide tra fornelli, o alla partecipazione collettiva alla realizzazione dell’albero di Natale dell’azienda, con le relative decorazioni e, perfino, i bigliettini dei desideri di ognuno.

Una bella serata passa in fretta e resta nella memoria. Prima o poi, però, a malincuore, arriva il momento dei saluti. E’ allora che, solitamente, si consegna il regalo a tutti gli invitati. Anche in questo caso la scelta deve essere pensata ed accurata. Tra le idee ci possono essere gadget e accessori tecnologico o qualche oggetto, anche di uso quotidiano, con il brand dell’azienda. Oppure, perché no, il classico cesto di Natale che, in fondo, non passa mai di moda. Qualunque sia la scelta, se la cena aziendale è stata ben organizzata, il regalo più grande e duraturo è, comunque, un altro: l’armonia e la coesione tra colleghi.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Filippo Panza
Sono nato nel 1980, anno di grandi eventi sportivi (Olimpiadi di Mosca, Europei di calcio), attentati terroristici (strage di Bologna), terremoti (Irpinia) e misteri ancora irrisolti (Ustica). Ma anche di libri (Il nome della Rosa) e film (Shining), che hanno fatto epoca. Con tanta carne a cuocere, forse era scritto nel mio destino che la curiosità sarebbe stato il motore della mia vita. E così da Benevento, la città che mi ha dato i natali, la passione per la conoscenza e la verità, declinate nel giornalismo, mi ha portato in giro per l’Italia. Da Salerno a Roma, da Napoli a Bologna, fino a Monza. Nel capoluogo della Brianza penso di aver trovato il luogo dove mettere la mia base (più o meno) definitiva e soddisfare la mia sete di scrittura, lettura, sport e tempo libero. Almeno fino a quando il richiamo di qualche Sirena, forse, non mi farà approdare ad altri lidi.


Articoli più letti di oggi