23 Giugno 2021 Segnala una notizia
Omicidio La Rosa: ucciso per denaro, volevano scioglierlo nell'acido

Omicidio La Rosa: ucciso per denaro, volevano scioglierlo nell’acido

15 Dicembre 2017

Andrea La Rosa, 35enne milanese ex calciatore e da poco direttore sportivo del Brugherio Calcio, sparito il 14 novembre scorso, sarebbe stato ucciso per un prestito fatto a Raffaele Rullo e Antonietta Biancaniello, rispettivamente figlio e madre di 35 e 59 anni, di Quarto Oggiaro (Milano), da loro mai restituito. 

E’ quanto emerso dalle indagini dei carabinieri del nucleo investigativo di Milano che ieri sera hanno fermato Rullo e Biancaniello, su disposizione del pm del capoluogo lombardo, per omicidio e soppressione di cadavere.

Stando all’inchiesta i due avrebbero attirato La Rosa a casa della donna con la scusa di farli conoscere e di farsi consegnare dall’ex calciatore la somma di 8 mila euro in prestito a fronte di 30mila ricevuti in passato, denaro mai restituito. Madre e figlio lo avrebbero stordito con degli anestetici, alcune fiale sono state trovate in casa di Rullo e sequestrate, e poi lo avrebbero sgozzato (le cause del decesso saranno confermate solo un volta effettuata l’autopsia sul corpo).

omicidio la rosa 1

Per liberarsi del cadavere i due avrebbero poi tentato di utilizzare dell’acido per poi chiudere il corpo in un bidone di metallo. Biancaniello, ieri mattina, facendosi aiutare da un ignaro conoscente proprietario di un muletto, ha caricato il bidone con i resti di La Rosa nel bagagliaio della sua auto. I carabinieri l’hanno intercettata sulla Milano – Meda, all’altezza di Varedo, e fatta fermare da una pattuglia come fosse un banale controllo stradale. La donna, con lucida freddezza, ha detto ai militari di aver in auto un bidone contenente del gasolio. Accompagnata in caserma, con l’ausili della scientifica, i carabinieri hanno aperto il bidone effettuando la macabra scoperta.

Sempre secondo le indagini, la donna era diretta a Seveso dove il figlio ha in disponibilità un garage nel quale sono stati trovati 24 flaconi di acido. Sembrerebbe che la coppia volesse disfarsi del corpo del 35enne sciogliendolo nell’acido forse dopo averlo fatto a pezzi. Tra gli ultimi acquisti di Rullo risulta anche una motosega.

Durante il primo colloquio con gli inquirenti, ieri sera in caserma a Milano, a Rullo è stato chiesto conto di una ricerca su internet effettuata dal computer del suo ufficio sulla morte del piccolo Giuseppe di Matteo, sciolto nell’acido da Giovanni Brusca.

La Rosa e Rullo si erano conosciuti tramite la compagna del calciatore, estranea ai fatti, e pare che la loro frequentazione fosse diventata amicizia nel tempo.

omicidio la rosa 2

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Rigano
Nata a Milano nel '78', cresciuta in provincia di Monza e Brianza, sangue siculo-austro-serbo-toscano nelle vene, mi sento cittadina del mondo grazie alla passione per i viaggi passatami dai miei genitori. Studente irrequieta, ho scoperto la meraviglia del ricercare la verità degli accadimenti nel 2001. Grazie a un coraggioso direttore, ho iniziato dalla "cronaca di un marciapiede rotto", per arrivare a nera e giudiziaria passando dallo sport in tv, approdando alla famiglia MB News oltre che a collaborazioni con un'agenzia di stampa ed un quotidiano nazionali. Scrivere è la mia passione, un lavoro e anche un po' una missione:). Amo tutte le forme di sport e nel tempo libero mi rilasso in lunghi giri in auto cantando Ligabue a squarciagola o leggendo un buon libro spaparanzata in qualche parte del mondo, meglio se ci arrivo su un'auto senza finestrini o facendo l'auto stop! Mi direi "cronicamente combattiva, femminista progressista che rovescia le tazze di caffè e inciampa costantemente nei gradini e che sogna un faro circondato dal mare in tempesta dove scrivere libri...Un sacco di gradini per cadere"!!


Articoli più letti di oggi