23 Giugno 2021 Segnala una notizia
Monza, via libera al Tavolo scientifico per disegnare la città del futuro

Monza, via libera al Tavolo scientifico per disegnare la città del futuro

19 Dicembre 2017

L’urbanistica di Monza volta pagina. Lunedì pomeriggio in sala giunta si è tenuta la prima riunione del Tavolo tecnico scientifico per lo sviluppo del territorio. Presenti, oltre al sindaco, Dario Allevi, l’assessore all’Urbanistica, Martina Sassoli, prima promotrice del Tavolo, e una ventina fra associazioni di categoria, ordini professionali, sigle sindacali, esperti del settore e comitati di quartiere. L’obiettivo del Tavolo è di aprire un confronto costante fra tutti i soggetti interessati per favorire il rilancio della città, attirare nuovi investimenti e favorire il rilancio del territorio, con un occhio di riguardo ovviamente all’insediamento di nuove realtà produttive in grado generare lavoro.

“Il primo passo – ha spiegato l’assessore -, sarà di individuare i nodi burocratici che rallentano le procedure. Monza è arrivata al punto in cui si deve chiedere cosa vuole fare da grande. Intendiamo impostare un percorso allargato di collaborazione per arrivare a una nuova modalità di trattare l’urbanistica. E’ arrivato il momento di fare della concertazione il vero motore propulsore della città”. In altre parole, lo sbarco di Aruba in città, sfumato proprio sul più bello a causa di inghippi, non deve più ripetersi. Monza, secondo la strategia dell’assessore deve tornare a essere appetibile, senza però perdere mai di vista la tutela paesaggistica. Le direttrici del tavolo sono dunque due: semplificazione e investimenti.

L’idea di fondo è che il tavolo  diventi un punto di riferimento e che produca contributi di conoscenza tecnica e scientifica, basati sul monitoraggio costante della situazione economico-sociale della città in continua evoluzione, dei cambiamenti in atto sul panorama nazionale e locale, delle problematiche specifiche afferenti al territorio. E sul Tavolo fa grande affidamento anche Dario Allevi: “Serve un lavoro di squadra che riunisca i migliori talenti del territorio per cogliere insieme tutte le occasioni che verranno – ha spiegato -. Fondamentale sarà il coinvolgimento di tutti i soggetti economici e sociali della città per progettare e costruire insieme la Monza di domani”.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Riccardo Rosa
Monzese di nascita, ma sogno California. Amo le serie tv americane e lo streaming (legale) oltre ad un'insana passione per la cara vecchia Inter. Ho 47 anni, ma nell'animo mi sento un 18enne, sempre alla ricerca di nuove esperienze con la mia nuova bicicletta fiammante. Ah già, dimenticavo: da anni sono un giornalista e con le lettere e il punto e virgola ho un rapporto viscerale. Cosa mi manca? Un biglietto aereo sempre pronto per i mari del Sud.


Articoli più letti di oggi