16 Giugno 2021 Segnala una notizia
Carate Brianza, in Villa Cusani presentata la ristampa di "Patrimoni Sommersi"

Carate Brianza, in Villa Cusani presentata la ristampa di “Patrimoni Sommersi”

22 Dicembre 2017

Presentata lo scorso weekend in Villa Cusani, la nuova ristampa di “Patrimoni Sommersi”, la ricerca del Gruppo del Cotto risalente agli anni Settanta, a Fornaci di Briosco, che racconta un lavoro effettuato in Brianza di oltre dieci anni.

La ristampa di questa pubblicazione nasce da un’idea della Cca (la Commissione Cultura Alternativa) di Enrico Mason, che si è concretizzata attraverso un protocollo di intesa triennale con il Parco Valle Lambro, in forza del quale è nata una collaborazione che ha come obiettivo il recupero e la divulgazione dei patrimoni culturali legati alla tradizione locale. Un progetto patrocinato anche dalle amministrazioni dei comuni di Carate Brianza e Briosco, oltre al contributo di BrianzAcque.

IL PROGETTO – “Patrimoni Sommersi” è stato attivato con la finalità di far riemergere, salvaguardare e diffondere pezzi di cultura e di mondo legati al nostro territorio e alle sue tradizioni. Nelle pagine di questa prima opera, si può scoprire la storia del Gruppo del Cotto che ha dato la possibilità a molti giovani di formarsi attraverso la lavorazione della creta. Sono nati così botteghe artigiane, artisti, maestri impegnati a trasmettere alle generazioni del territorio la passione e il significato di questa tradizione.

Il gruppo nasce negli ultimi anni 70 come laboratorio dei giovani che si trovano a diventare loro stessi un “patrimonio”. Spinti da un’esigenza curiosa, da un “bisogno di sapere” diventa un gruppo di ricerca interdisciplinare. Il territorio è il loro campo d’azione che li porta a ripercorrere la storia della fabbrica artistica del cotto di Briosco. Scoprono il lavoro di modellatore-artista, Guido Persico (nasce a Cremona nel 1872, insegnante di disegno e plastica, a lui si deve la prima fabbrica di cotto artistico a Briosco in una vecchia filanda), e di altri maestri artigiani della terra cotta.

ristampa-Patrimoni-Sommersi2

LA RICERCA E I RISULTATI PRODOTTI – Il lavoro dedicato al Cotto, dura quasi 10 anni in cui vengono prodotti materiali di divulgazione che raccontano e restituiscono collettivamente l’importanza culturale del lavoro svolto sotto forma del recupero della documentazione per una mostra di Guido Persico, di una pubblicazione e di altre esposizioni sull’arte del cotto nazionali ed internazionale.

Il bisogno che la propria ricerca diventi “collettiva” si traduce poi in una grande mostra sulla lavorazione della terra cotta in collaborazione con artisti cileni che studiano e lavorano l’arte vasaria pre-colombiana dei Mapuche.

“Ringrazio Enrico Mason per questa opportunità e tutti gli attori che, con il Parco Valle Lambro, hanno collaborato per dare vita a questo progetto di riscoperta, recupero e divulgazione dei patrimoni culturali legati alla tradizione locale, alla storia della Valle del Lambro e alla Brianza –  ha spiegato l’Avv. Eleonora Frigerio, Presidente del Parco Regionale della Valle del Lambro – Questa pubblicazione è la prima di una serie inserite in un progetto triennale che ci vede collaborare con la Commissione Cultura Alternativa. Questo libretto, come i prossimi che ristamperemo, sono stati esempi di sperimentazione, di ricerca e di partecipazione per tramandare progetti, conoscenze e saperi alle future generazioni”.

“I Patrimoni Sommersi sono quei beni che silenziosamente e con discrezione fondano la cultura di una parte del territorio. Sono beni che giacciono in attesa di essere visti da qualcuno in grado di rinnovare il loro significato con cura e passione. Un patrimonio sommerso è il fiume che ha una storia, più remota della memoria e dei racconti di chi può ancora parlarne – ha spiegato Enrico Mason, fondatore e ideatore della C.C.A. – Il Patrimonio Sommerso è la storia delle genti del fiume Lambro: esperienze infinite e minori intrecciate, come i rivoli che scorrono accanto e dentro il letto del fiume in un moto continuo, spezzandosi e riprendendosi: sono stati gruppi, comitati popolari e movimenti collettivi”.

ristampa-Patrimoni-Sommersi

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi