17 Giugno 2021 Segnala una notizia
Briosco. Il comune chiede pulizia ai proprietari dei cani, ma i cestini non ci sono

Briosco. Il comune chiede pulizia ai proprietari dei cani, ma i cestini non ci sono

23 Dicembre 2017

Non è mai piacevole passeggiare per la strada e trovarsi a che fare con ricordini non richiesti lasciati in giro da padroni poco attenti, o poco rispettosi. Per questo, l’amministrazione comunale di Briosco ha deciso di prendere provvedimenti  posizionando, in alcune delle zone più battute dai cittadini accompagnati dai propri amici a quattro zampe, dei cartelli chiari ed efficaci che recitano: “non pensarci due volte…raccogli”.

cartello comune di briosco caniA Briosco però, il problema non sembrerebbe il bisognino abbandonato su strade e marciapiedi ma, al contrario, la mancanza di cestini dove buttare il sacchetto di raccolta. E’ di questo che si lamentano alcuni residenti della zona: “come si fa ad incentivare le persone a raccogliere i bisogni dei propri animali domestici se poi non si sa dove buttarli?”, commenta una brioschese attraverso il web. Sembrerebbe, dunque, che molte persone, scoraggiate  nel non trovare contenitori pubblici adibiti alla raccolta dei rifiuti , cedono poi alla tentazione di gettare i sacchettini nella prima zona verde a portata di mano oppure, addirittura, abbandonarli nei boschi. Due sono, secondo quanto denunciato su facebook da una cittadina di Briosco, le zone critiche e sprovviste di cestini: nel parcheggio del cimitero e lungo il marciapiede, spesso frequentato dagli amanti delle passeggiate, che collega Briosco a Capriano. Insomma, i proprietari dei cani, quelli più educati, sono costretti a tenersi in mano il sacchetto di raccolta fino al rientro nella propria abitazione … non proprio piacevole.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Melissa Ceccon
Laureata in Lingue e Letterature Straniere alla Cattolica di Milano. Mamma e moglie. Scrivo sempre e da sempre: nel 2008, il mio primo articolo di cronaca locale. Da allora, non ho più smesso. Sul web racconto anche di libri e di mamme. Nella mia borsa non mancano mai: un romanzo, una penna, un blocco per gli appunti e lo smartphone per catturare immagini e video delle notizie più interessanti.


Articoli più letti di oggi