19 dicembre 2018 Segnala una notizia
Brianza #luoghiabbandonati "Scena3: Snia Viscosa"

Brianza #luoghiabbandonati “Scena3: Snia Viscosa”

12 dicembre 2017

Eccoci al terzo episodio del nostro viaggio nei #luoghiabbandonati della Brianza. Il progetto nasce dalla collaborazione del nostro giornale con i fotografi Urbex (Urban Exploration) di Urban Storytellers. Con le loro immagini raccontiamo la storia  un tempo gloriosa, ora dimenticata, di strutture urbane cadute in disuso. Spesso queste enormi strutture si trasformano in ambienti dall’atmosfera horror o in altri casi appaiono completamente diversi da com’erano originariamente. La Snia Viscosa di Varedo sarà la protagonista di questa puntata.

luoghi-abbandonati-snia-viscosa-12(Clicca qui per leggere il primo episodio – Ex Boccaccio)
(Clicca qui per leggere il secondo episodio Magic Movie Park)

Lo stabilimento tra Varedo e Cesano Maderno sorge durante gli anni ’20, periodo di massimo splendore per la SNIA. L’azienda italiana produceva materiali tessili e chimici, era tra le più grandi imprese d’Italia e d’Europa, quotata nella borsa di Milano, New York e Londra.

Il complesso brianzolo contava circa 6000 dipendenti ed era tra i più produttivi durante le due grandi guerre. La fabbrica continuò la sua attività fino al 1980, ma a causa della crisi del settore chimico dovette cambiare diverse volte proprietà e perse la sua stabilità economica.

Proprio nel 1982, la produzione del complesso di Varedo venne dimezzata e continuò fino al 2003 quando venne chiuso definitivamente l’impianto. Il valore effettivo dell’area è di 70-80 milioni ma si è abbassato fino a 20 milioni. L’azienda passò una grave crisi dal 2000 al 2008 arrivando ad avere un debito di 109 milioni di euro.

luoghi-abbandonati-snia-viscosa-03

L’edificio di Varedo risulta lasciato completamente in disuso da anni, e l’amministrazione locale non può intervenire non essendo di sua proprietà. Attualmente la zona è presa d’assalto da vandali e criminali, che hanno distrutto l’area e rubato persino tombini.

luoghi-abbandonati-snia-viscosa-11

I tetti e le passerelle vengono usate per passare da un impianto all’altro da barboni o bambini che giocano. Molto spesso queste vecchie strutture crollano e sono teatri di incidenti.

Per supportare il bellissimo lavoro dei ragazzi di Urbex vi invitiamo a mettere un like e a seguirli sulla loro pagina facebook.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate il 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi

Monza e Brianza, mercoledì sera previsti fino a 5 cm di neve

Nessuna particolare criticità è prevista dalla Protezione civile. La neve arriverà domani sera.

Brugherio, agente di polizia penitenziaria trovata morta in strada

La donna è stata trovata nella sua auto parcheggiata nella zona industriale. Dalle prime ricostruzioni sembra un gesto volontario: si sarebbe tolta la vita con un colpo di pistola

Monza, la Provincia ci riprova con la tangenzialina dell’ospedale

Dopo avere bandito la gara d'appalto, l'ente di via Grigna sta affidando i lavori per il completamento della Sp6. Valore dell'appalto: 2,7 milioni di euro

Villa Reale, i fuochi d’artificio della festa privata fanno infuriare il sindaco

I fuochi d'artificio in Villa Reale fanno il "botto" in consiglio comunale facendo infuriare il primo cittadino, nonché presidente del Consorzio, Dario Allevi. 

Buzz avvelenato. “Come fanno ad esistere persone così perfide?”

Riceviamo e pubblichiamo questa lettera. Il cane di due persone è stato avvelenato ad Oreno. "Fate attenzione quando tenete il cane in giardino"