22 Giugno 2021 Segnala una notizia
Abusò sessualmente di una minorenne in Perù, preso

Abusò sessualmente di una minorenne in Perù, preso

1 Dicembre 2017
E’ stato condannato a vent’anni per aver brutalmente violentato una minorenne in patria, dieci anni fa. Si era trasferito in Italia dove aveva iniziato una nuova vita, a Paderno Dugnano. Le autorità internazionali lo cercavano e i carabinieri di Paderno Dugnano lo hanno rintracciato ed arrestato.
E’ di ieri pomeriggio l’arresto di un  35 enne peruviano, finito in manette per mano dei carabinieri a Paderno Dugnano, in esecuzione di ordinanza di cattura internazionale emessa dall’autorità giudiziaria di Lima (Perù), per una condanna a 20 anni per violenza sessuale su minore. Stando al provvedimento, eseguito ieri pomeriggio dai militari della tenenza di Paderno Dugnano, nel 2007 a Lima l’uomo, in compagnia di un complice, ha attirato con l’inganno un’adolescente che conosceva di vista fuori da casa sua, convincendola a seguirlo a bordo di un’auto. Dopo averla fatta ubriacare e narcotizzata, in una stanza di un motel di Miraflores (Perù) l’avrebbe brutalmente violentata, mentre il complice faceva da palo. Qualche mese dopo il 35 enne si era trasferito in Italia, dove vivono le sorelle, iniziando a lavorare presso un’azienda di Paderno Dugnano dove ieri è stato arrestato. Accompagnato in carcere a San Vittore (Milano), è ora in attesa di estradizione.

Immagine di repertorio

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Rigano
Nata a Milano nel '78', cresciuta in provincia di Monza e Brianza, sangue siculo-austro-serbo-toscano nelle vene, mi sento cittadina del mondo grazie alla passione per i viaggi passatami dai miei genitori. Studente irrequieta, ho scoperto la meraviglia del ricercare la verità degli accadimenti nel 2001. Grazie a un coraggioso direttore, ho iniziato dalla "cronaca di un marciapiede rotto", per arrivare a nera e giudiziaria passando dallo sport in tv, approdando alla famiglia MB News oltre che a collaborazioni con un'agenzia di stampa ed un quotidiano nazionali. Scrivere è la mia passione, un lavoro e anche un po' una missione:). Amo tutte le forme di sport e nel tempo libero mi rilasso in lunghi giri in auto cantando Ligabue a squarciagola o leggendo un buon libro spaparanzata in qualche parte del mondo, meglio se ci arrivo su un'auto senza finestrini o facendo l'auto stop! Mi direi "cronicamente combattiva, femminista progressista che rovescia le tazze di caffè e inciampa costantemente nei gradini e che sogna un faro circondato dal mare in tempesta dove scrivere libri...Un sacco di gradini per cadere"!!


Articoli più letti di oggi