27 Luglio 2021 Segnala una notizia
Rapinata mentre aspetta l’autobus, caccia al malvivente

Rapinata mentre aspetta l’autobus, caccia al malvivente

3 Novembre 2017

Stava aspettando l’autobus quando è stata spinta a terra e rapinata del telefonino. Soccorsa dai passanti una cinquantenne se l’è cavata per fortuna con un grosso spavento e qualche graffio. Il rapinatore l’ha fatta franca, nonostante alcuni presenti lo abbiano rincorso nel tentativo di braccarlo.

È accaduto ieri sera poco prima delle 20, in via Manzoni, dove una signora originaria dell’Ecuador stava attendendo l’arrivo del bus che era solita prendere, linea 221. Alla Polizia di Stato che è poi intervenuta su richiesta dei passanti, la donna ha raccontato che durante l’attesa del mezzo pubblico, un uomo (probabilmente di origini africane) in sella a una bicicletta di colore bianca, con maglia chiara e cappellino, sfruttando un suo attimo di distrazione, le si sarebbe scagliato addosso. Dopo averla spinta con violenza, facendola cadere per terra, il malvivente si è avventato sul suo telefonino nel frattempo rotolato a poca distanza, per poi appropriarsene e fuggire.

Alla scena hanno assistito alcuni automobilisti e passanti, tra cui c’è stato chi ha tentato di rincorrere il malvivente per tentare di fermarlo, purtroppo senza riuscirci. Gli agenti di viale Romagna sono al lavoro per rintracciare il responsabile.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Rigano
Nata a Milano nel '78', cresciuta in provincia di Monza e Brianza, sangue siculo-austro-serbo-toscano nelle vene, mi sento cittadina del mondo grazie alla passione per i viaggi passatami dai miei genitori. Studente irrequieta, ho scoperto la meraviglia del ricercare la verità degli accadimenti nel 2001. Grazie a un coraggioso direttore, ho iniziato dalla "cronaca di un marciapiede rotto", per arrivare a nera e giudiziaria passando dallo sport in tv, approdando alla famiglia MB News oltre che a collaborazioni con un'agenzia di stampa ed un quotidiano nazionali. Scrivere è la mia passione, un lavoro e anche un po' una missione:). Amo tutte le forme di sport e nel tempo libero mi rilasso in lunghi giri in auto cantando Ligabue a squarciagola o leggendo un buon libro spaparanzata in qualche parte del mondo, meglio se ci arrivo su un'auto senza finestrini o facendo l'auto stop! Mi direi "cronicamente combattiva, femminista progressista che rovescia le tazze di caffè e inciampa costantemente nei gradini e che sogna un faro circondato dal mare in tempesta dove scrivere libri...Un sacco di gradini per cadere"!!


Articoli più letti di oggi