28 Febbraio 2020 Segnala una notizia
Monza, Liceo Artistico Nanni Valentini: cinquant'anni di scuola innovativa

Monza, Liceo Artistico Nanni Valentini: cinquant’anni di scuola innovativa

21 Novembre 2017

«Cinquant’anni di scuola innovativa»: recita così uno dei volantini che annuncia una serie di eventi dedicati al Cinquantesimo dalla fondazione dell’Istituto statale d’arte oggi Liceo Artistico statale della Villa Reale di Monza intitolato a Nanni Valentini. In effetti anche quest’anno il Liceo Artistico si presenta ai nuovi e futuri allievi con un’offerta formativa che coniuga la consolidata esperienza nel campo dell’istruzione artistica con l’originalità e l’innovazione di percorsi di studio da sempre attenti agli spunti offerti dal mondo dell’arte e della comunicazione.

La presentazione avverrà in una serie di incontri di orientamento che si terranno nei giorni 11 novembre 2017, 2 dicembre 2017 e 13 gennaio 2018; agli Open Day si affiancheranno i Laboratori – il 25 novembre, il 16 dicembre e il 20 gennaio 2018 – tre momenti durante i quali la scuola apre le porte delle aule in cui quotidianamente nel corso dell’anno scolastico si progettano e si realizzano gli oggetti che nascono nelle menti degli studenti dei sei indirizzi attivi presso il liceo: Arti figurative; Architettura e ambiente; Design; Audiovisivo e multimediale; Grafica; Scenografia.

Ai partecipanti dei Laboratori sarà dunque offerta la possibilità di provare a misurarsi con un modello di didattica progettuale, qualificata e originale, che si traduce nel fare, nello sperimentare, nel dare forma concreta alle proprie conoscenze e abilità.

In continuità con la storica scuola d’arte, il Liceo Nanni Valentini ha sviluppato e consolidato un’offerta formativa che favorisce l’acquisizione di metodi specifici nel campo della ricerca e della produzione artistica, e che consente di padroneggiare tecniche e linguaggi attraverso un percorso che coniuga lo studio delle discipline estetiche, letterarie e scientifiche, con l’apprendimento attivo mediante la didattica che si svolge nei laboratori di arte applicata.

Nei laboratori adeguatamente attrezzati e dotati di strumentazione moderna e funzionale, gli allievi progettano, realizzano architetture, modelli, oggetti di design, manifesti, riviste e stampati di ogni tipo; disegnano e dipingono con strumenti e materiali differenti; modellano sculture e realizzano installazioni; filmano e fotografano, elaborano audiovisivi. Costante è il rapporto dei ragazzi con studi professionali, aziende e con enti del territorio, per conto dei quali si realizzano progetti e prodotti nei differenti campi dell’arte applicata, integrando così la formazione teorica e pratica offerta dalla scuola con un bagaglio di esperienze che avvicinino chi studia al mondo del lavoro e delle professioni.

Info: www.isamonza.gov.it

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi

Riapertura delle scuole: la Lombardia decide nel weekend

Per sapere se lunedì 2 marzo sarà possibile tornare a scuola bisognerà attende il fine settimana. Le dichiarazioni del presidente Fontana e del vice Sala.

Primo caso in Abruzzo: è un impiegato di banca di Brugherio

La famiglia è tenuta in isolamento domiciliare fiduciario e nessuno dei componenti presenta al momento sintomi.

Coronavirus, le buone notizie dalla Brianza: la dipendente di Agrate ricoverata, torna a casa

Coronavirus, buone notizie dalla Brianza: è tornata a casa la donna positiva al test, che lavora ad Agrate ed è risultato negativo il presunto contagiato, ricoverato in isolamento all'ospedale di Carate.

Valanga, Giovanni Ripamonti atleta del Monza Marathon Team muore in Iran

Giovanni Ripamonti, 67 anni, sposato con Elisabetta, era accompagnato dal figlio e da una guida.

Ministero Beni Culturali: concorso per 500 custodi. Titolo di studio: Licenza media

Le figure ricercate dal Ministero sono: operatori alla custodia, vigilanza e accoglienza da assumere a tempo pieno e indeterminato.